/ Attualità

Notizie di sport

Attualità | 14 febbraio 2020, 19:31

Sanremo: don Rito Alvarez relatore per il Rotary Club sui problemi dei contadini della Colombia

Il suo percorso di prete lo ha portato in Italia nelle terre di confine, intorno a Ventimiglia, che sono diventate poi la sua casa.

Sanremo: don Rito Alvarez relatore per il Rotary Club sui problemi dei contadini della Colombia

Il Rotary Club Sanremo ha avuto ieri sera come relatore, all’hotel Paradiso, Don Rito Alvarez, colombiano e parroco da molti anni nella nostra diocesi.

Don Rito, originario della regione, ha raccontato la realtà dei contadini del Catatumbo, visto che ha trascorso la sua infanzia nel villaggio, nel cuore della regione al nord est del paese, dove i suoi genitori coltivavano caffè. Cresciuto in una famiglia molto religiosa, Don Rito a 21 anni ha deciso di dedicare la sua vita agli altri e alla chiamata del Vangelo. Il suo percorso di prete lo ha portato in Italia nelle terre di confine, intorno a Ventimiglia, che sono diventate poi la sua casa.

Con la ‘Fundación Oasis de Amor y Paz ONG’ sta cercando di aiutare i bambini locali, cercando di farli studiare e indirizzarli verso una professione per evitare che rimangano intrappolati nel mondo dei narcos. Ha raccontato che "Il bambino arrabbiato non bisogna lasciarlo arrabbiato per cui dobbiamo fare tutti gli sforzi possibili al fine di aiutare questi bimbi ad uscire da questa realtà per evitare che diventino delinquenti di conseguenza. Un bimbo a cui hanno ucciso la madre è diventato un criminale, realtà distanti anni luce dalle nostre”.

Si è parlato di territori di guerra e di guerriglia in cui i bambini  lavorano tutto il giorno nelle coltivazioni di coca. La fondazione è stata avviata con 10 ragazzi ed ad oggi se ne contano almeno 100. L'istituto si chiama ‘La casa degli angeli’ e prende il nome dalla Parrocchia degli Angeli di Sanremo che ha sostenuto la sua costruzione. La fondazione sta provando a sostituire la coltivazione di coca con il caffè, ma problemi culturali e prettamente economici lo rendono molto difficoltoso.

Don Rito è stato accompagnato da un volontario dell'associazione, il giovanissimo Yann De Vicentiis, ragazzo che ha trascorso più volte periodi molto lunghi in Colombia e che ha mostrato un video documentario molto bello e toccante, una serie di domande legate alla vita dei piccoli e dei meno piccoli ospiti della comunità. Le risposte tenere, tristi, gioiose in un mix davvero ricco di emozioni ha dato molto da pensare.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium