/ Calcio

Calcio | 25 gennaio 2020, 15:54

Calcio. Vado, al "Chittolina" arriva una Sanremese in cerca di riscatto. Tarabotto: "Avversario di grande qualità, ma d'ora in avanti dovremo guardare soprattutto noi stessi"

Il tecnico rossoblù vuole dimenticare la sconfitta di domenica scorsa a Casale: "Basta disattenzioni, servirà un buon approccio per poter indirizzare la partita nei binari giusti"

Calcio. Vado, al "Chittolina" arriva una Sanremese in cerca di riscatto. Tarabotto: "Avversario di grande qualità, ma d'ora in avanti dovremo guardare soprattutto noi stessi"

Vietato sbagliare. E' questo l'imperativo con il quale scenderanno in campo domani pomeriggio Vado e Sanremese, big match della 4^ giornata di ritorno del girone A di Serie D

I matuziani, reduci da una sola vittoria nelle ultime sette gare di campionato, vanno a caccia di quei tre punti che mancano dal 15 dicembre scorso (3-0 a Verbania), mentre i rossoblù, in zona playout a -8 dalla salvezza diretta, puntano a riprendere il cammino dopo lo stop esterno di Casale: "Dispiace per la sconfitta di domenica scorsa, ma abbiamo commesso alcune ingenuità che hanno compromesso il risultato dopo pochi minuti - racconta con la consueta trasparenza e disponibilità il tecnico Luca Tarabotto - domani ci aspetta una gara difficile contro una squadra che magari non ama giocare molto la palla, ma con notevoli qualità soprattutto sugli esterni. Importante l'approccio iniziale? Assolutamente sì - continua il trainer vadese - penso sia un aspetto determinante per cercare di portare a casa un risultato positivo. E' bene ricordare che siamo una squadra che lotta per non retrocedere, ma a questo punto della stagione non conta più l'avversario che ti ritrovi davanti: grinta, personalità, coraggio e attenzione devono prevalere su tutto, con la speranza che anche un pizzico di fortuna possa girare dalla nostra parte".

Ancora acciaccati Piu e Piacentini, mentre il resto della squadra sarà a completa disposizione dello staff rossoblù: "Riccardo e Niccolò hanno ricominciato a lavorare in gruppo negli ultimi giorni - conclude Tarabotto - vediamo domani se portarli in panchina, ma avremo comunque ampia possibilità di scelta sia all'inizio, sia a partita in corso".

Paolo Garassino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium