/ Calcio

Calcio | 21 gennaio 2020, 12:20

Calcio, Promozione. La Veloce accetta le dimissioni di mister Gerundo, Giorgio Levo: "Serve una scintilla per provare a conquistare la salvezza"

Il KO interno contro il Serra Riccò ha portato il tecnico granata a fare per la seconda volta un passo indietro

Calcio, Promozione. La Veloce accetta le dimissioni di mister Gerundo, Giorgio Levo: "Serve una scintilla per provare a conquistare la salvezza"

Periodo sempre più nero per la Veloce, che esce battuta per 3 a 0 dallo scontro contro il Serra Riccò e naufraga al penultimo posto del campionato di Promozione girone A. un successo con manca dal 3 novembre nella bella vittoria casalinga contro il Camporosso, che ha inevitabilmente portato il tecnico Mario Gerundo a presentare le dimissioni, le seconde dopo il pesante KO contro la Praese:

“Siamo rammaricati per come stiano andando le cose e non possiamo far altro che accettare queste dimissioni per dare una scossa all’ambiente.” – commenta Giorgio Levo, dirigente del sodalizio savonese – “Per mister Gerundo resta la massima stima, ma come detto da lui stesso serve una vera e propria scintilla per ritrovare l’entusiasmo per conquistare la salvezza.”

Il nome del nuovo allenatore potrebbe già essere svelato nella giornata di domani: “Stiamo facendo le giuste e opportune valutazioni del caso, deve essere una decisione attenta per la situazione in cui ci troviamo. Oggi sarà la giornata cruciale per la scelta, domani speriamo di poter comunicare il nome del nuovo mister granata.”

Un pensiero non può che andare al dirigente della Juniores Gabriele Cavallini scomparso nella giornata di domenica: “Oltre che un grande dirigente perdiamo tutti un grande amico. Era una di quelle persone sempre disponibili a dare una mano. Sarà molto difficile sostituirlo, nel calcio sono ben poche le persone come lui.”

Gabriele Siri

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium