/ Cronaca

Notizie di sport

Cronaca | 17 gennaio 2020, 12:44

Bilancio per la Polizia Locale di Taggia: Longobardi "Nel 2020 punteremo a non fare cassetto e continueremo con la prevenzione"

"Stiamo per partire con la rimozione dei mezzi abbandonati, una decina sul territorio, molte delle quali verranno demolite. Non aumenteremo i Velo Ok ma andremo ad implementare qualche dosso e passaggio pedonale rialzato. Infine, incentiveremo i servizi per contrastare l'abbandono delle deiezioni canine”.

Da sinistra, Flavio Martini, Espedito Longobardi, Enrico Borgoglio

Da sinistra, Flavio Martini, Espedito Longobardi, Enrico Borgoglio

Tempo di bilanci per la Polizia Locale di Taggia. Oggi sono stati forniti i dati di un anno di attività degli agenti del corpo tabiese, alla presenza dell'assessore Espedito Longobardi, del comandante Enrico Borgoglio e del commissario capo Flavio Martini.

"San Sebastiano, è il momento del resoconto dell'attività. - ha esordito Longobardi, rappresentante per la Polizia Locale – Si è agito pensando più ad un discorso di prevenzione piuttosto che di repressione, rispondendo così a chi ci ha criticato di fare cassetto. Lo dimostrano i dati conseguiti. C'è un aumento esponenziale delle contravvenzioni per la velocità pericolosa, grazie ai Velo Ok ed ai controlli a campione, arrivando anche a 150 multe in un anno. Ne deriva una diminuzione degli incidenti in quelle zone maggiormente a rischio, con un calo anche per quanto riguarda gli incidenti gravi. Una riduzione sensibile di circa il 40%, oggi siamo a 50 sinistri e per fortuna non ci sono incidenti mortali dal 2015".

Sono aumentate le sanzioni. “Dopo una pausa abbiamo ripreso ad effettuare controlli su assicurazioni e collaudi, attraverso lo street control, con 65 casi per omessa assicurazione e 270 per mancata revisione. L'uso di questo strumento per il divieto di sosta, nella prima uscita, nonostante l'avviso preventivo del sindaco, è stata una ecatombe. Collegato a questo c'è anche un ulteriore dato significativo, dopo la rimozione dei posteggi di piazza Garibaldi e la rivisitazione del mercato coperto, con l'istituzione di nuovi parcheggi, insieme a quelli regolarizzati su via Salvatore Revelli, facendo un calcolo si può riscontrare una minima crescita del numero di stalli rispetto a prima. Abbiamo avuto un buon risultato sulle infrazioni di polizia urbana, come il mancato rispetto delle ordinanze o i servizi estivi contro i marchi contraffatti. In estate ci sono stati almeno 4 sequestri per i venditori abusivi che disturbavano le persone sulle spiagge. La restituzione degli oggetti smarriti è raddoppiata. Ci sono stati anche casi di minaccia a pubblico ufficiale ed oltraggio, perseguiti con notizie di reato".

L'errato conferimento dei rifiuti. “Sono state rilevati 120 verbali di sanzione. - aggiunge l'assessore - E' un servizio che la polizia locale svolge, insieme ai ranger, nel centro storico, con fototrappole nelle zone che purtroppo diventano zone di scarico selvaggio dei rifiuti". 

Per il 2020? “Non vogliamo fare cassetto. - rimarca Longobardi - Sul 2019, abbiamo registrato un -14.5% sull'ammontare complessivo delle sanzioni corrispondente a 650mila euro totali. Il mancato uso del sistema delle telecamere di videosorveglianza per rilevare i veicoli scoperti da assicurazione e collaudo ha inciso significativamente. Stiamo per partire con la rimozione dei mezzi abbandonati, una decina sul territorio, molti dei quali verranno demoliti. Non aumenteremo i Velo Ok ma andremo ad implementare qualche dosso e passaggio pedonale rialzato. Infine, incentiveremo i servizi per contrastare l'abbandono delle deiezioni canine”.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium