/ Attualità

Notizie di sport

Attualità | 14 dicembre 2019, 12:20

Taggia: Sandro Cerri diventa Cavaliere per la sua vita spesa a servizio della Protezione Civile (Foto)

Le interviste al Cav. Cerri ed al sindaco di Taggia Mario Conio.

Da sinistra: Alessandra Cerri, Chiara Cerri, Sandro Cerri,  Mario Conio ed Espedito Longobardi

Da sinistra: Alessandra Cerri, Chiara Cerri, Sandro Cerri, Mario Conio ed Espedito Longobardi

Sandro Cerri, volontario in attività sociali e colonna portante della Protezione Civile di Taggia è stato insignito della onorificenza 'Al Merito della Repubblica Italiana', diventando Cavaliere. La cerimonia è avvenuta stamani in Prefettura ad Imperia alla presenza delle massime autorità locali.

Il momento della consegna dell'importante riconoscimento è avvenuto per mano del Prefetto della provincia di Imperia, Alberto Intini e del sindaco di Taggia, Mario Conio. In sala era presente la figlia, Alessandra Cerri che ha portato avanti le orme del padre diventando referente locale, provinciale e vicereferente regionale della Protezione Civile. Inoltre, per l'amministrazione comunale tabiese, non mancavano, la vicesindaco (e nipote) Chiara Cerri e l'assessore Espedito Longobardi.

Il cav. Cerri, ha ricevuto questa onorificenza per l'impegno profuso nella Protezione Civile. Oltre a lui hanno ricevuto analoghi riconoscimenti: l'Ufficiale Corrado Militenda - Luogotenente della Finanza; la Cavaliere Carla Ghiglione – Fondatrice dell’A.D.M.O.; il Cavaliere Vincenzo Daprelà – Presidente emerito dell’Associazione Alpini; il Cavaliere Eraldo Ravotto - Brigadiere Capo dei Carabinieri; il Cavaliere Ten Col. Alessandro Recine del Comando Militare Esercito Liguria. Inoltre, è stata  consegnata anche la Medaglia di Bronzo al Merito Civile al sig. Maurizio Revelli, conferita con Decreto del Presidente della Repubblica, per aver tratto in salvo due bambini da un incendio, divampato all’interno di una recinzione, in Frazione di Clavi nel marzo del 2012.

Al termine della cerimonia il sindaco di Taggia ha reso omaggio a Sandro Cerri sottolineando l'importanza di questo momento per tutta la comunità: "E' stato un onore partecipare al conferimento di questa onorificenza come cavaliere a Sandro Cerri che rappresenta a pieno la Protezione Civile da 50 anni. - ha sottolineano il primo cittadino - Un periodo di attività ininterrotta al servizio di Taggia, con interventi che l'hanno visto impegnato come volontario su scenari di terremoti e calamità naturali, oltre ad un impegno costante per il territorio. Non posso che esprimere un sentimento di ringraziamento nei suoi confronti per quanto fatto e ci tengo a rimarcare il costante ed importante apporto dato alla comunità". 

Il Cav. Cerri in questo momento di gioia ci ha tenuto a ricordare: "Ho passato una vita nella protezione civile e per 25 anni sono stato caposquadra antincendio. Ricevere questo riconoscimento è stata una sorpresa. Sono una persona semplice. Ho fatto tutto sempre con grande passione. In tanti anni ho collezionati moltissimi ricordi ma penso ancora a quando mi sono salvato la vita grazie alla presenza di un soffiatore che avevo sulle spalle". 

"Amo la natura ed è per questo che in questa giornata così importante ci tengo a dire quanto mi dispiaccia vedere quanto avviene sempre più di frequente nei nostri boschi dove si trovano alberi tagliati e mutilati per essere venduti. - aggiunge - Piange il cuore di fronte a tutto questo ed a quegli episodi di vandalismo che a causa del passaggio indiscriminato dei mezzi, porta alla distruzione delle mulattiere costruite con grande maestria dai nostri avi. Purtroppo oggi la legge non è efficace su questi problemi. - ha concluso il Cav. Cerri - La mia è una vita spesa per la protezione civile, sono amico di tutti ma tengo da sempre alla nostra comunale di Taggia". 

 

 

Stefano Michero

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium