/ Cronaca

Cronaca | 09 dicembre 2019, 12:59

Ferì un giovane calciatore dell'Imperia, il Tar conferma il Daspo per un giocatore del Genova Calcio

Il Tar conferma il Daspo per un giocatore della Juniores del Genova Calcio che lo scorso 23 febbraio aveva ferito Manuel Nastasi, giovane calciatore dell’Imperia durante l’incontro che si era tenuto a Pontedassio tra le due formazioni, valevole per il campionato regionale

Ferì un giovane calciatore dell'Imperia, il Tar conferma il Daspo per un giocatore del Genova Calcio

Il Tar conferma il Daspo per un giocatore della Juniores del Genova Calcio che lo scorso 23 febbraio aveva ferito Manuel Nastasi, giovane calciatore dell’Imperia durante l’incontro che si era tenuto a Pontedassio tra le due formazioni, valevole per il campionato regionale.

Nastasi venne ferito durante uno scontro di gioco da un avversario. Poco dopo, un compagno di squadra del calciatore del Genova Calcio si era scagliato contro di lui. Da lì gli animi si erano accesi.

L’arbitro, appartenente alla Guardia di Finanza di Imperia, come riportato nella sentenza del Tar: “si fermò vicino alle porte di ingresso delle stanze destinate agli atleti, e in quella posizione poté notare l’interessato che cercava di scagliarsi contro gli avversari: tale intendimento venne frustrato dai dirigenti della ASD Genova calcio e dai compagni di squadra, che trattennero il giovane e lo convinsero a desistere dal dar corso all’intendimento aggressivo palesato".

Il Questore dispose così il Daspo per un anno, ovvero l’interdizione da tutti gli impianti sportivi, per il giovane, all’epoca dei fatti minorenne. Assistito dagli avvocati Mario Bottaro e Alessio Chiarla, il calciatore ha presentato ricorso al Tar, che però, dopo averlo esaminato ha deciso di respingerlo. Tuttavia i giudici hanno deciso di compensare le spese legali “alla stregua di un’esortazione all’atleta perché sappia comportarsi più sportivamente in futuro”.

Nastasi ero dovuto ricorrere alle cure mediche dell’ospedale di Imperia, avendo riportato la frattura a un braccio. Con il tempo si è ripreso, è una colonna portante della giovanile neroazzurra, con cui è andato a segno sabato durante la partita contro la Cairese. Classe 2001, ha già fatto il suo esordio in prima squadra contro il Finale.

Francesco Li Noce

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium