/ Attualità

Attualità | 01 dicembre 2019, 07:14

Viaggio nelle frazioni di Imperia: il Parasio, uno dei rioni più antichi e significativi per la storia della città (Foto e Video)

Giacomo Raineri "Dobbiamo creare una sinergia fortemente positiva per il centro storico del Parasio"

Viaggio nelle frazioni di Imperia: il Parasio, uno dei rioni più antichi e significativi per la storia della città (Foto e Video)

Continua il viaggio nelle frazioni di Imperia, nato con l'intento di conoscere gli abitanti, scoprire le bellezze, ma anche le problematiche che affliggono i quartieri periferici del capoluogo ligure.

Abbiamo fatto visita ad uno dei rioni più antichi e significativi per la storia d'Imperia, il Parasio. Il promontorio del Parasio è il centro storico medievale di Porto Maurizio. Ricco di opere d'arte ed architettoniche, tra cui chiese, antichi palazzi e di carrugi, romantiche scalinate, scorci mozzafiato, si può definire il Parasio un "museo a cielo aperto".

Porto Maurizio fu, nel Medioevo, importante Comune autonomo ed autentica cittadella fortificata, legata da patti di alleanza con la Repubblica di Genova. Porto Maurizio era conosciuta in tutto il Mediterraneo per la produzione ed il commercio del suo pregiato olio di oliva. Abbiamo incontrato Roberto Principe, presidente della Compagnia di San Leonardo e custode della casa-museo dedicata a San Leonardo e Giacomo Raineri, storico presidente del Circolo Parasio, ai quali va il nostro ringraziamento per la loro collaborazione e disponibilità.

Principe ci ha illustrato la casa-museo di San Leonardo, spiegandoci la vita del Santo Patrono d'Imperia: "Questa è la casa dove nacque nel 1676 San Leonardo, dove trascorse la sua infanzia prima di andare a studiare a Roma. Nella sua camera c'è ora una cappella, dove si celebra la messa una o due volte all'anno. Dentro il museo ci sono delle bacheche contenenti dei reperti di San Leonardo, lettere, cilici, calchi originali. San Leonardo è stato un grande missionario ed è tutt'oggi Santo Patrono dei missionari. E' stato il primo religioso che ha istituito la Via Crucis fuori dai chioschi delle chiese e dei conventi ed anche il primo ad istituire la Via Crucis al Colosseo, salvandolo così dalla distruzione, perchè i romani, a quel tempo, stavano portandosi via le sue belle pietre squadrate del Colosseo per costruirsi le case. Si calcola che istituì oltre 600 Via Crucis in tutta l'Italia. Il Santo diceva sempre " la gente doveva conoscere la passione di Cristo per redimere i propri peccati. San Leonardo, inoltre, suggerì a Papa Benedetto XIV, di cui era molto amico, il dogma dell'Immacolata Concezione".

Il presidente Raineri si sofferma sulle problematiche del quartiere, sulla questione della Ztl e sulle possibilità di rilancio del Parasio: "Stiamo organizzando diverse iniziative in attesa della festa patronale di San Leonardo, che sarà il 26 novembre, con la processione che passerà proprio nel centro storico del Parasio. Come Circolo del Parasio, fin dall'inizio, abbiamo dato il nostro contributo a questa festa che unisce le due anime della città. Oggi, vedere che il Parasio è stato riscoperto da tantissime persone ed associazioni, mi riempe il cuore di gioia. Dobbiamo creare una sinergia fortemente positiva per il centro storico del Parasio. La Ztl è un motivo di forte confronto all'interno del quartiere e di dibattito con l'Amministrazione comunale. L'Amministrazione comunale guidata dal sindaco Claudio Scajola ha preso una decisione , riguardo il Parasio, che non era stata mai presa: dare incentivi e forti agevolazioni a chi viene ad aprire un'attività nel centro storico di Porto Maurizio. Il Parasio di Imperia, con i suoi palazzi, con le sue chiese, con i suoi oratori è un ‘museo a cielo aperto’ e rappresenta la storia e l'anima di Imperia. Indubbiamente necessitano ancora sforzi ulteriori per valorizzare le peculiarità del nostro centro storico, ma ritengo che nel giro di pochi anni si potrà veramente rilanciare il Parasio".

Christian Flammia

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium