/ Cronaca

Cronaca | 27 novembre 2019, 12:52

Maltempo sul ponente: la 'bomba d'acqua' porta 50 mm di pioggia in un'ora, frane in Val Nervia (Foto e Video)

Tra i 30 ed i 45 millimetri di pioggia in un’ora che ha messo a dura prova fognature, tombini e corsi d’acqua mandando in tilt alcune strade e provocando una frana importante sulla Provinciale 68, isolando Rocchetta Nervina.

Maltempo sul ponente: la 'bomba d'acqua' porta 50 mm di pioggia in un'ora, frane in Val Nervia (Foto e Video)

Forse si abuso un po’ troppo spesso del termine ‘bomba d’acqua’ che, effettivamente non fa parte della nomenclatura della meteorologia ma, nel caso odierno della nostra provincia e del fenomeno temporalesco che si è registrato, calza a pennello.

Ancora una volta non è stata investita tutta la provincia ma, in modo maggiormente pesante ad essere più colpita la Val Nervia con un passaggio anche nella Valle Armea, in particolare a Ceriana e Bajardo. Tra i 30 ed i 45 millimetri di pioggia in un’ora che ha messo a dura prova fognature, tombini e corsi d’acqua mandando in tilt alcune strade e provocando una frana importante sulla Provinciale 68, isolando Rocchetta Nervina.

Ma, alla fine di questa nuova tremenda prova meteorologica, possiamo dire che è ancora andata bene perché se la violenza della pioggia fosse andata avanti per due ore anziché una, avremmo parlato nuovamente di tragedie. Anche se ovviamente dobbiamo attendere le prossime ore quando le frane potrebbero tornare d’attualità.

Questa la quantità di precipitazioni che si sono registrate: Ceriana 88 (di cui 45 in un’ora), Bajardo 76 (39 in un’ora) Castelvittorio 73 (38 in un’ora), Pigna, Rocchetta Nervina e Dolceacqua 66 (36 in un’ora), Montalto 65 (38 in un’ora), Airole 60, Carpasio 56 (32 in un’ora), Borgomaro ed Apricale 55, Pontedassio e Seborga 52, Montegrosso Pian Latte 49, Dolcedo 42, Pieve di Teco 38, Ventimiglia 30, Col di Nava 29, Diano Marina 27, Sanremo 25, Imperia 19.

Come conseguenza delle piogge, i torrenti monitorati iniziano a registrare le prime risposte. Nel dettaglio il torrente Impero, nella zona di Pontedassio ora è a quota 1,34, ovviamente molto al di sotto dei livelli di guardia (il ‘giallo’ posizionato a 1,6 ed il ‘rosso’ a 2,7). Il torrente Argentina è salito nel corso della notte: a Montalto è ora a quota a 4,84 (5 per il ‘giallo’ e 7 per il ‘rosso’). In località Merelli a 2,88 (livelli di guardia in questo caso a 3 per il ‘giallo’ ed a 4,5 per il ‘rosso’). Il torrente Armea, salito ora a 1,60 (‘giallo’ a 1,3 e ‘rosso’ a 2). Salito anche il Nervia che, ad Isolabona è a quota 3,48 (livelli di guardia: ‘giallo’ a 3,3 e ‘rosso’ a 4,3). Il fiume Roya è: ad Airole  è a quota 2,46 (guardia a 3,6 per il ‘giallo’ e 5 per il ‘rosso’); a Torri è a 0,81 (guardia a 2,5 per il ‘giallo’ e 3,5 per il ‘rosso’).

La situazione è in miglioramento ma, ovviamente, dobbiamo attenderci ancora smottamenti di terreno, ora ancora più intriso d’acqua. Il tempo rimarrà stabile fino a sabato, quando è previsto un nuovo peggioramento in estensione a domenica.

(Foto e Video di Stefano Michero, dalla Val Nervia e di Tonino Bonomo da Sanremo)

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium