/ Eventi

Eventi | 24 novembre 2019, 07:25

Per la ‘Nobel Week’ sarà a Sanremo anche il Premio Nobel per la Pace 2015 Wided Bouchamaoui

Quattro anni fa è stata premiata all’interno del ‘Quartetto del Dialogo nazionale tunisino’

Wided Bouchamaoui, Premio Nobel per la Pace nel 2015

Wided Bouchamaoui, Premio Nobel per la Pace nel 2015

Iniziano a delinearsi i contorni della ‘Nobel Week’ che, a dicembre, porterà a Villa Nobel i grandi nomi della cultura internazionale e, soprattutto, alcuni Premi Nobel. Tra loro anche Wided Bouchamaoui, presidente dell’associazione imprenditori tunisini e Premio Nobel per la Pace nel 2015 insieme al Quartetto del Dialogo nazionale tunisino’.

Il premio di quattro anni fa al ‘Quartetto’ tunisino nato nel 2013 e composto da Wided Bouchamaoui, Houcine Abbassi, Abdessattar Ben Moussa e Fadhel Mahfoudh, fu un importante riconoscimento alla società civile tunisina in un Paese grande protagonista della cosiddetta primavera araba e molto colpito dal terrorismo di quegli anni.

Il ‘Quartetto’ unisce diversi gruppi che hanno svolto il ruolo “di mediatori nel portare avanti il processo di sviluppo democratico tunisino dopo la primavera araba”, così come recita il manifesto del professore di Scienze Politiche Hamadi Redissi.

Wided Bouchamaoui sarà quindi a Villa Nobel per la ‘Nobel Week’ come simbolo delle donne Premio Nobel per la Pace alle quali sarà dedicata un’intera ala della villa con una mostra dedicata.

Pietro Zampedroni

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium