/ Attualità

Attualità | 22 novembre 2019, 10:41

Da Sasso e Bordighera con don Apolinaire un gesto di solidarietà per 24mila bambini del Congo

Don Apolinaire ha comprato grazie a questi gesti di solidarietà, medicinali importanti, acquisterà in loco generi alimentari ed ha acquistato luci fotovoltaiche per illuminare il villaggio in quanto migliaia di persone vivono sotto grandi tenda ammucchiate.

Da Sasso e Bordighera con don Apolinaire un gesto di solidarietà per 24mila bambini del Congo

Un gesto di solidarietà da parte dei cittadini dei paesi del ponente ligure, di Seborga, dei suoi abitanti uniti e del Principato di Seborga, della vallata di Sasso e Bordighera italiani e residenti stranieri, ma soprattutto da Isa Onlus con il suo presidente Claudia Tempo, che ha contribuito in primo piano all'iniziativa dando la possibilità di poter affrontare un viaggio difficoltoso a Don Apolinaire, parroco di Seborga e Sasso che si recherà nella città di Zongo (Congo) con oltre 24.000 bambini, interamente alluvionata.

Don Apolinaire ha comprato grazie a questi gesti di solidarietà, medicinali importanti, acquisterà in loco generi alimentari ed ha acquistato luci fotovoltaiche per illuminare il villaggio in quanto migliaia di persone vivono sotto grandi tenda ammucchiate, e le malattie, il pericolo notturno oltre al recupero delle persone hanno creato una situazione disumana. Si unirà agli aiuti del Governo del Congo nel limite delle sue possibilità  ma al contempo importanti.

Partito ieri sera da Nizza, resterà in missione umanitaria sino ai primi di dicembre, organizzando e collaborando con gli aiuti locali. Una persona umile a cui vogliono bene gli abitanti dei piccoli borghi, collabora con tutti, ed ha sempre parole e azioni positive per tutte le persone. Un grazie a Don Apolinaire da parte di Seborga, di Sasso e Madonna della Neve, del Principato di Seborga e di tutti coloro che hanno collaborato, con Isa Onlus che ha dato la possibilità di realizzare questo viaggio, pagando anche l'acquisto e i  costi della spedizione oltre a medicinali anche di materiale costoso a causa dei  viaggi aerei tra cui due carrozzelle, ma importanti poiché difficilmente reperibili in loco.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium