/ Politica

Politica | 21 novembre 2019, 09:01

Bordighera: progetto Savoy, il Sindaco "La responsabilità politica è dell'ex Assessore Mariella, io contrario al progetto"

Melina Rodà ha chiesto se il progetto è conforme alle norme urbanistiche e paesaggistiche per un edificio di 6 piani e di verificare se l’ex Assessore all’Urbanistica Margherita Mariella ha ricevuto l’incarico tecnico dopo il decadimento della precedente Giunta di cui faceva parte, avvenuto nel giugno 2018.

Bordighera: progetto Savoy, il Sindaco "La responsabilità politica è dell'ex Assessore Mariella, io contrario al progetto"

Al termine del Consiglio comunale di ieri sera a Bordighera, il Sindaco Vittorio Ingenito ha risposto all’Interpellanza del Consigliere ed Assessore Melina Rodà sullo svincolo Savoy in corso Italia, che nel 2017 ha consentito il cambio di destinazione d’uso da struttura ricettiva ad appartamenti.

Melina Rodà ha chiesto se il progetto è conforme alle norme urbanistiche e paesaggistiche per un edificio di 6 piani e di verificare se l’ex Assessore all’Urbanistica Margherita Mariella ha ricevuto l’incarico tecnico dopo il decadimento della precedente Giunta di cui faceva parte, avvenuto nel giugno 2018.

Il Sindaco Vittorio Ingenito ha commentato in modo politico ma anche diretto verso l’ex Assessore Mariella, l’interpellanza del suo Assessore: “Come si può vedere dai verbali dell’allora Consiglio comunale, l’ex Assessore Mariella con delega all’Urbanistica, sottolineava come lo svincolo non riguardava eventuali progetti ma di un interesse pubblico per la realizzazione della cosiddetta ‘via di mezzo’. Durante la nostra Amministrazione è stato poi presentato il progetto di costruzione di un edificio al posto del ‘Savoy’, con 6 piani di alloggi ed un interrato per autorimessa, al posto dei 2 piani attuali”.

Ingenito conferma la sua contrarietà al progetto, condannando la reazione della minoranza: “Io penso che, se all’epoca in cui si votò la pratica di svincolo fosse stata palesata questa possibilità edificatoria, in molti avrebbero storto il naso. Proprio per questo penso che la reazione a questa interpellanza non fa altro che esaltare questo clima di ostilità, assolutamente inutile. Questa è una semplice richiesta politica di chiarimenti, in ordine ad una delle pratiche immobiliari più impattanti della città. Come si può definire un attacco becero nei suoi confronti, mentre è una semplice richiesta politica. La finalità dell’interpellanza non è quella di attaccare una persona o mettere in discussione la sua professionalità. Si vuole mettere in evidenza come, nel corso della discussione, l’Assessore Rodà chiede se l’edificio sia realmente realizzabile sul piano paesaggistico ed urbanistico. Io non posso verificare eventuali problemi di incompatibilità, ma appare evidente che l’interpellanza vuole solo riportare alla cittadinanza un fatto politicamente rilevante. Ovvero che il Consigliere Mariella faceva parte della precedente amministrazione ed ora è nello staff dei progettisti dell’ex Savoy. Qui ci si confronta su due diverse visioni della città. Io ritengo l’eventuale edificio estraneo e non consono a corso Italia, che avrebbe un impatto imponente sulla città. Credo che, in corso Italia ci siano strutture ed edifici alti ma al massimo abbiamo un piano commerciale e 5 piani abitativi e mi limiterei a quello. Sulla possibile realizzazione urbanistica devono esprimersi i tecnici e devo sottolineare che la Commissione locale del paesaggio ha espresso parere negativo”.

Il primo cittadino ha poi terminato respingendo le accuse sulle autorizzazioni al progetto, affidando la responsabilità proprio all’ex Assessore Mariella: “E’ troppo facile in qualità di Consigliere progettare un edificio che stona urbanisticamente in corso Italia e poi affibbiarlo a noi come Amministrazione che lo autorizza. Questo è stato co-progettato dall’ex Assessore Mariella e, quindi, è lei che ha la responsabilità politica di una visione ‘a 6 piani’ della città”

(Sotto la notizia sul Consiglio comunale di ieri)

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium