/ Calcio

Calcio | 29 ottobre 2019, 18:30

Calcio, Seconda Categoria. Atletico Argentina, mister Maiano soddisfatto della prima uscita: "Lavoreremo per migliorarci, ma è stato un buon esordio"

Il tecnico dei rossoneri commenta anche l'espulsione subìta da Lorenzo Franzone e guarda alla sfida contro il Cervo FC

Christian Maiano, allenatore dell'Atletico Argentina

Christian Maiano, allenatore dell'Atletico Argentina

Inizio di campionato convincente per l'Atletico Argentina in Seconda Categoria. I rossoneri hanno superato in trasferta per 1-3 il San Bartolomeo Cervo, grazie alle reti di Miatto e Basso (doppietta) in rimonta.

La compagine rossonera convince subito e ad analizzare i primi tre punti conquistati è mister Christian Maiano che a Rivierasport.it traccia un bilancio globale sui primi 90 minuti di gioco della stagione e torna sull'espulsione subìta da Franzone che sarà assente col Cervo FC.

Mister Maiano, domenica siete riusciti a vincere in rimonta sul San Bartolomeo Cervo: sei soddisfatto della prestazione e dove dovete e potete migliorare secondo te? "Abbiamo disputato una buona gara contro un buon avversario. Era la prima partita ufficiale ed eravamo un po' contratti, ma col passare dei minuti ci siamo sbloccati sempre più. Abbiamo tenuto un ritmo e un'intensità elevata e questo è molto positivo. A tratti sono venute le giocate che chiedo, ma su questo dobbiamo essere più continui. Ma per essere la prima partita sono soddisfatto. Lavoreremo per migliorarci sempre più sapendo che la strada è molto lunga".

Come valuti il metro di giudizio sull'espulsione data a Franzone? "Francamente credo sia eccessiva ma non si torna indietro, ormai è andata. Dispiace per il ragazzo perché ha molta voglia di fare e questa espulsione gli farà saltare delle partite, mi auguro il minor numero possibile".

Domenica arriva il Cervo FC: su cosa lavorerai in settimana? "Lavoreremo su noi stessi e sul migliorarci sullo sviluppo del gioco, perché ancora dobbiamo fare passi avanti nella fase di possesso. Il Cervo è una buona squadra con elementi di spicco. Li rispettiamo molto, sappiamo che dobbiamo prepararci al meglio".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium