/ Attualità

Attualità | 29 ottobre 2019, 18:21

Sanremo: a 5 mesi dall'apertura 'The Mall' fa il punto "Vendite oltre le previsioni ed ora mirino sul 2020"

La maggior parte degli acquirenti sono francesi, stanno per aprire 5 nuovi negozi ed a Natale gli allestimenti saranno a cura di Vincenzo D'Ascanio.

Sanremo: a 5 mesi dall'apertura 'The Mall' fa il punto "Vendite oltre le previsioni ed ora mirino sul 2020"

Quasi 5 mesi di apertura e, con la presentazione della prima manifestazione in città legata al suo nome, ‘The Mall’ l’outlet del lusso di Valle Armea, ha finalmente fatto un punto della situazione su come sta andando nelle vendite e su chi frequenta il nuovo punto di interesse della città dei fiori.

Non ci sono numeri precisi ma solo un quadro della situazione, che consegna comunque una positività generale ed una soddisfazione dei brand che hanno aperto all’interno della struttura alla periferia Est della città. Sul piano delle presenza arriva la conferma (scontata) che siano i francesi i maggiori frequentatori di ‘The Mall’, visto che sfruttano la vicinanza della Costa Azzurra. Ci sono anche molti monegaschi, ma la il blocco maggiore (non specificato per nazione) riguarda i clienti europei quantificati al 55% circa.

Il lavoro dei responsabili locali di ‘The Mall’ è sicuramente quello di ampliare la presenza di turisti da altre zone del globo con grande interesse (ovvio) per il Sud-Est asiatico, la Cina, i paesi arabi ed la Russia. Proprio quest’ultima è la fetta più importante dopo gli europei, con il 19% di clienti che hanno fatto acquisti all’interno dell’outlet, mentre ucraini, statunitensi e sauditi sono al 3%.

Da ‘The Mall’ confermano che si tratta solo dell’inizio perché ora si punta al 2020 con grande ottimismo e con una serie di iniziative per fare in modo che gli arrivi aumentino ulteriormente. Già dalle prossime settimane sono attesi pullman dal Nord Italia con una prevalenza di turisti dell’Est ma il prossimo anno sarà d’attacco promozionale verso i possibili compratori da Stati Uniti e Canada, Cina, Corea, Russia, Scandinavia, Messico, Brasile, Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti, India, Malesia, Tailandia, Indonesia, Vietnam, Giappone ed Australia.

Buone notizie arrivano anche dal volo diretto Pechino-Nizza: "Si è vero - ci ha detto Motta - perchè qualcosina si è già visto proprio da quel nuovo collegamento tra la Cina e l'aeroporto della Costa Azzurra che è sicuramente l'hub più vicino a noi e, per questo abbiamo anche investito in pubblicità all'interno dello scalo". 

Il Direttore di ‘The Mall’ a Sanremo, Giorgio Motta, ha confermato la situazione positiva dell’outlet: “Siamo felici per aver dato circa 150 posti di lavoro, al 90% a giovani di Sanremo, ma anche perché il lato vendite è andato molto bene. Ovviamente nel contesto di quello che è l’andamento stagionale, con ottimi risultati in estate mentre oggi il ‘traffico’ è più contenuto. Siamo oltre le aspettative ed ora andremo ad incrementare l’offerta con l’apertura di 5 nuovi negozi a fine novembre ed il completamento del ‘Mall’ che, durante le feste natalizie sarà nel suo massimo splendore e offerta prevista a regime”.

Ma, anche se i brand si sono dichiarati soddisfatti di come stanno andando gli affari, Motta conferma che il vero punto di partenza sarà il 2020: “Spingeremo al massimo – prosegue - e quando tutti i servizi saranno in essere, abbiamo previsto per il prossimo anno un calendario di iniziative sia dentro che fuori. Ci saranno diverse sorprese perché abbiamo previsto una serie di eventi, sia legati al territorio che alle culture delle varie nazionalità che vengono a visitarci, in modo da rendere l’offerta sempre più interessante. Questo per fare in modo che, chi viene da noi non sia solo attirato da uno shopping di lusso a prezzi convenienti ma da una vera e propria esperienza, che consenta di conoscere la realtà locale, che va dal food al golf, dal whale watching ad altro”.

C’è intanto una grossa novità per l’allestimento natalizio che addobberà l’outlet a Natale: “Sia il punto di Sanremo che quello Firenze – termina il Direttore Motta - saranno seguiti da Vincenzo D’Ascanio, che è nostro partner. Lui ha questa capacità creativa nel rendere gli allestimenti, quello che è il nostro messaggio e che, chi viene da noi percepisca una esperienza di bellezza, legata al territorio. Un allestimento di Natale che sarà una sorpresa ma chiaramente legato alla storia ed alla cultura e le risorse di Sanremo. Vogliamo fare in modo che ci sia un legame unico con la città e che, chi viene da noi, abbia il desiderio di vivere al meglio Sanremo e viceversa”.

E’ un ‘The Mall’ in rampa di lancio, quindi, con un’estate andata molto bene secondo quanto riferito dal Direttore e con un’azienda che inizia ad interagire con il territorio. Un fattore questo che, fino ad ora si è visto poco ma che, secondo quanto detto da Giorgio Motta si implementerà sempre di più in modo che Sanremo sia sempre più identificata con l’outlet del lusso e viceversa.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium