/ Attualità

Attualità | 10 ottobre 2019, 18:07

Sanremo e Perinaldo insieme per la protezione dei boschi: via alla convenzione per finanziare progetti anti incendio

Si lavorerà su: piste tagliafuoco, viabilità forestale, vasche di approvvigionamento idrico, consolidamento di torrenti e sistemi di prevenzione e monitoraggio incendi

Sanremo e Perinaldo insieme per la protezione dei boschi: via alla convenzione per finanziare progetti anti incendio

Sanremo e Perinaldo fanno squadra per tutelare il patrimonio dell’entroterra. Ieri la Giunta matuziana ha deliberato la convenzione tra i due Comuni per l’attuazione dei progetti finanziati con il bando PSR 2014-2020.

In particolare le due amministrazioni, che già collaborano per il Consorzio Forestale di Monte Bignone, chiederanno i fondi per il capitolo che riguarda la tutela dagli incendi boschivi, una piaga purtroppo ben nota in zona. Nello stesso capitolo anche lo sviluppo delle aree forestali e la prevenzione di calamità naturali e dei fenomeni di dissesto idrogeologico. I fondi sarebbero finanziati al 100%.

I due Comuni, insieme, presenteranno in particolare il progetto di manutenzione e miglioramento dei sistemi per la prevenzione incendi, con una particolare attenzione al patrimonio forestale. Nel dettaglio si lavorerà su: piste tagliafuoco per delimitare le aree a rischio incendio, viabilità forestale per favorire l’accesso dei mezzi anti incendio, vasche di approvvigionamento idrico, consolidamento di torrenti e sistemi di prevenzione e monitoraggio di incendi.

Grazie ai lavori finanziati con il bando PSR 2014-2020 Sanremo e Perinaldo potranno tutelare al meglio i propri boschi contro la piaga degli incendi che ogni anno manda in fumo centinaia di metri quadrati di macchia mediterranea.

Tra gli interventi previsti:
Zona Perinaldo - Funtanin: collocazione di 4 idranti in allaccio su acquedotto esistente
Zona Acque Nere - Parà: adeguamento pista esistente, taglio vegetazione; nuovo tratto di pista per collegamento tagliafuoco Parà
Zona Marzocco: adeguamento pista tagliafuoco esistente, taglio vegetazione; nuovo tratto di pista per collegamento tagliafuoco a Poggio Bandito; nuova vasca esterna da 50 mc. e collocazione idrante

Zona San Bartolomeo: sistemazione area per elisuperficie

L'altra parte di interventi riguarda i Comuni di Bajardo e Ceriana con i seguenti interventi:
Zona Galleria Bajardo: adeguamento pista tagliafuoco esistente, sistemazione area per elisuperficie, collocazione di due idranti in allaccio su acquedotto esistente, nuova vasca esterna da 50 mc.

Zona Cima Bignone: adeguamento pista esistente, sistemazione area per elisuperficie
Zona Merizzo San Giovanni: adeguamento pista tagliafuoco esistente, taglio vegetazione; nuovo tratto di pista per il collegamento con sorgente e relativa rete di adduzione; nuova vasca seminterrata da 50 mc. e collocazione idrante

Pietro Zampedroni

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium