/ Attualità

Attualità | 07 agosto 2019, 17:36

Bordighera: ‘furbetti dell’ombrellone’, proseguono anche nella città delle palme i controlli della Polizia Locale, elevate 30 sanzioni dall’inizio dell’estate

Una pratica che ormai è diventata di uso comune, ma che è illecita e con la quale si incorre in una multa di 200 euro.

Bordighera: ‘furbetti dell’ombrellone’, proseguono anche nella città delle palme i controlli della Polizia Locale, elevate 30 sanzioni dall’inizio dell’estate

Proseguono anche a Bordighera i controlli della Polizia Locale contro i cosiddetti ‘furbetti dell’ombrellone’. Periodicamente ed in maniera sistematica gli agenti della Polizia Locale sono al lavoro in spiaggia per verificare la situazione. Molte le segnalazioni arrivate anche al nostro giornale in merito a lettini, ombrelloni o sdraio lasciati aperti sulle spiagge libere in modo da tenere occupato il posto per il giorno successivo, addirittura c’è chi spera di riuscire a farlo per tutta la stagione

Una pratica che ormai è diventata di uso comune, ma che è illecita e con la quale si incorre in una multa di 200 euro. Anche a Bordighera, il comando di Polizia Locale guidato da Attilio Satta sta effettuando alcuni controlli sul litorale e così sarà anche per il mese di agosto. 

Dall’inizio dell’estate sono state elevate circa 30 sanzioni per occupazione abusiva di pubblico demanio marittimo. “Si tratta di fenomeni che avvengono in maniera indistinta su tutte le spiagge libere della città - spiega - i controlli proseguiranno e saranno ancor più sistematici, si tratta ovviamente di una pratica illecita che stiamo contrastando”.

Il caso dei 'furbetti dell'ombrellone' non è solo un caso bordigotto, ma anche in altri Comuni le amministrazioni si sono attivate per contrastarlo. Ultimo in ordine di tempo il Comune di Riva Ligure che ha rimosso quanto lasciato sulle spiagge per poi sanzionare i proprietari del materiale. Molti non hanno il minimo rispetto della natura e pensano di poter occupare una parte di suolo pubblico, a due passi dal mare, per il loro solo interesse egoistico. Per fortuna ci sono le sanzioni che aiutano a rinfrescare le idee anche nei caldi mesi estivi.

Simona Della Croce

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium