/ Sanremo Ospedaletti

Notizie di sport

Sanremo Ospedaletti | 13 luglio 2019, 07:12

Sanremo: “From Alps to Africa”, parte questa mattina la grande traversata di Michal e Annadora, 720 chilometri su e giù per le Alpi con un fine solidale

Quindici giorni di cammino e 48 mila metri di dislivello per promuovere il turismo sostenibile e la raccolta fondi per costruire un pozzo in Tanzania

Michal Rafinski e Annadora Sapia

Michal Rafinski e Annadora Sapia

“From Alps to Africa”, una grande avventura lunga due settimane, 720 chilometri e 48 mila metri di dislivello. Sullo sfondo un intento solidale tra la promozione di un turismo sempre più sostenibile e la raccolta fondi per la costruzione di un pozzo in Tanzania.

Michal Rafinski (38 anni) e Annadora Sapia (27 anni) si sono conosciuti un anno fa e da allora hanno condiviso intenti e vita privata oltre al sogno di percorrere insieme la Grande Traversata delle Alpi, percorso simbolo in un periodo storico nel quale si sta riscoprendo (per fortuna) il turismo ‘slow’. “È nato tutto quasi per caso - raccontano Michal e Annadora - ci siamo incontrati su questa idea perché entrambi veniamo dal mondo della montagna, ci siamo conosciuti un anno fa per caso, correndo, e da quel momento abbiamo avuto una vita intensa insieme, oltre a condividere questo sogno”.

Quasi follemente abbiamo pensato di farlo unendoci a un progetto solidale - proseguono - da qualche tempo ci siamo avvicinati alla onlus di Ceriale “Find the Cure” nata da un gruppo di ragazzi che vengono dal mondo della Croce Rossa”.

L’impresa di Michal e Annadora servirà quindi per finanziare il progetto per la costruzione di un pozzo in Tanzania, a Milola. Come contribuire? Tutte le informazioni sono sul sito di “Find the Cure”, si possono donare da 5 a 50 euro per ogni loro tappa. “Li chiamiamo chilometri solidali - spiegano i due avventurosi camminatori - così abbiamo diviso la nostra traversata”.

L’avventura è partita ieri da Sanremo verso la zona di Domodossola per la partenza. Questa mattina, all’alba, da Molini di Calasca il via alla Grande Traversata delle Alpi. Prima tappa Carcoforo, dopo 50 chilometri di cammino e 4.200 metri di dislivello. Non una gara, ma una condivisione di intenti con lo scopo di promuovere un cammino bellissimo (apprezzato più dagli stranieri che in Italia), dimostrare ancora una volta che ci può essere anche un turismo sostenibile e, ovviamente, raccogliere fondi per un progetto vitale in Africa.

Da programma il tutto si concluderà sabato 27 luglio con l’ultima tappa da Upega al rifugio Franco Allavena.

Valorizzare le bellezze secolari di queste vallate e promuovere un turismo ecosostenibile, capace di portare ad una più profonda conoscenza del patrimonio alpino italiano, privilegiando le località rimaste lontano dal turismo tradizionale. Desiderate, partite, viaggiate! Dentro ciascuno di noi ci sono tragitti da scoprire e sogni da liberare. “From Alps to Africa” un viaggio solidale senza frontiere al quale chiunque potrà partecipare che corra o meno”.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium