/ Politica

Politica | 03 luglio 2019, 15:50

Imperia: il caso ascensori di nuovo in consiglio, Montanaro "Soldi spesi per adeguamenti normativi, presto riapertura primo e terzo lotto"

“Se una macchina nasce con difetti dalla fabbrica, tanto vale cambiarla e evitare di spendere soldi pubblici”, ha detto il capogruppo di 'Progetto Imperia' Alessandro Savioli che ha portato la question time in Comune

Imperia: il caso ascensori di nuovo in consiglio, Montanaro "Soldi spesi per adeguamenti normativi, presto riapertura primo e terzo lotto"

Il caso ascensori torna in consiglio comunale con l’interrogazione di Alessandro Savioli, capogruppo di ‘Progetto Imperia’ che ha chiesto all’amministrazione se vi sia un piano b vista la difficoltà, “nonostante i proclami di Sindaco e vice Sindaco”, a farli funzionare. “Se una macchina nasce con difetti dalla fabbrica, tanto vale cambiarla e evitare di spendere soldi pubblici”, ha detto Savioli, ricordando i 90mila euro stanziati recentemente.

A rispondere è stato il Consigliere Comunale di Imperia Insieme Giovanni Montanaro. “Rispondo io perché sto seguendo personalmente la vicenda – ha detto - L’amministrazione ha scelto di riparare le cose e non lasciarle in abbandono. Più del 50% dei fondi stanziati, sono stati utilizzati per effettuare adeguamenti normativi che prescrive la legge, scaduti dal 2014. Noi abbiamo riaperto gli impianti facendo l’adeguamento normativo, mentre una minima parte è stata investita per il funzionamento.

Probabilmente per lo stesso Sindaco sarebbe stato più comodo lasciare abbandonati a se stessi gli ascensori, ma ci abbiamo investito perché sono un servizio pubblico che i cittadini ci chiedono, fanno 700 corse giornaliere e costituiscono un valore come infrastruttura. Demolirli e rifarli non è semplice e il servizio di bus sostitutivi ha un costo, e secondo le stime ha un costo superiore l’investimento sui bus sostitutivi che intervenire sugli ascensori
”.

Montanaro ha poi elencato gli interventi che riguardano gli adeguamenti normativi relativi al percorso per ipovedenti e l’adeguamento delle scale di sicurezza. “Si è cercato di intervenire anche per quanto riguarda l’ammodernamento elettronico – continua Montanaro, che annuncia – per il primo e il terzo lotto i tempi di riapertura sono brevi, il primo era ripartito, ma dava dei problemi. Per il secondo lotto si studia una soluzione alternativa. Tutto viene condiviso e rivalutato, abbiamo messo i conti a posto, metteremo a posto anche gli ascensori”.

Savioli nella replica si è detto non soddisfatto della replica, manifestando curiosità sul fatto che sia arrivata da un consigliere e non, come di consueto, dal Sindaco, dal vice o da un assessore. “Le risposte non sono comunque state esaustive, bisogna fare attenzione a come si spendono i soldi pubblici”, ha replicato Savioli, ricordando la spesa di 70mila euro per il rifacimento dei bagni del primo piano.

(Sotto tutte le notizie sul Consiglio comunale di Imperia)

Francesco Li Noce

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium