/ Attualità

Attualità | 02 luglio 2019, 07:11

Arma di Taggia: arrivano anche i 'furbetti del parcheggio' dietro al porto turistico, in molti non pagano e fuggono sulla ciclabile (Foto)

Come fanno? Secondo alcuni testimoni oculari rimuovendo uno dei paletti che delimita la zona di uscita del pacheggio, a ridosso della pista ciclabile.

Arma di Taggia: arrivano anche i 'furbetti del parcheggio' dietro al porto turistico, in molti non pagano e fuggono sulla ciclabile (Foto)

Dopo i ‘furbetti dell’immondizia’ siamo costretti a registrare anche la presenza dei ‘furbetti del parcheggio’. Sono molte, infatti, le segnalazioni di vetture che riescono ad uscire dal parcheggio dietro il porto turistico di Arma di Taggia, vicino alla foce dell'Argentina, eludendo il pagamento.

Come fanno? Secondo alcuni testimoni oculari rimuovendo uno dei paletti che delimita la zona di uscita del pacheggio, a ridosso della pista ciclabile. Ovviamente si tratta di una frode bella e buona che dovrebbe essere verificata con attenzione dal Comune tabiese. Inoltre, chi ha visto le auto uscire furtivamente dal parcheggio senza pagare, ha anche evidenziato un rischio per gli utilizzatori della pista ciclabile.

Sembra infatti che i furbacchioni, dopo aver rimosso il paletto ‘mobile’, siano fuggiti velocemente per evitare di essere pizzicati, proprio sulla ciclabile dove, se fossero passati alcuni utenti a due ruote, si sarebbe potuto verificare un incidente. Non sappiamo se, nella zona sono presenti delle telecamere, ma sarebbe opportuno controllare i paletti per evitare problemi di questo genere, sia per la sicurezza di chi si muove nella zona sulla ciclabile, sia per il mancato introito del parcheggio.

Carlo Alessi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium