/ Attualità

Attualità | 20 giugno 2019, 10:56

Sanremo: i bimbi della scuola dell'infanzia Arcobaleno portano in scena Esopo, il ringraziamento dei genitori

I piccoli protagonisti hanno portato in scena le favole di Esopo, messe in musica, ballate, cantate e recitate. La scelta delle maestre di lavorare su queste particolari storie è stata dettata dal fatto che si tratta di favole antiche, ma portatrici di messaggi quanto mai attuali.

Sanremo: i bimbi della scuola dell'infanzia Arcobaleno portano in scena Esopo, il ringraziamento dei genitori

Un altro anno scolastico è giunto al termine e come da quella che sta diventando una piacevole consuetudine, le maestre e i bimbi della scuola dell'infanzia Arcobaleno hanno allestito lo spettacolo a coronamento del loro anno di lavoro, presso il teatro don Orione di Sanremo.

I piccoli protagonisti hanno portato in scena le favole di Esopo, messe in musica, ballate, cantate e recitate. La scelta delle maestre di lavorare su queste particolari storie è stata dettata dal fatto che si tratta di favole antiche, ma portatrici di messaggi quanto mai attuali.

I racconti di Esopo sono veicolo di  valori importanti quali l'amicizia, il rispetto, l'altruismo e la gentilezza. Doti che la società attuale ha bisogno di riscoprire e che le maestre mostrando grande sensibilità hanno scelto di trasmettere ai nostri figli. Prima leggendo loro le favole. Successivamente creando insieme ai piccoli un libro per esprimere con immagini e disegni ciò che avevano ascoltato. Ai bimbi più grandi è stato chiesto di esprimere il loro punto di vista su gli aspetti che avevano maggiormente colpito la loro curiosità.   Infine mettendo il tutto in musica.

"Noi genitori ringraziamo con tutto il cuore le maestre per la profonda sensibilità dimostrata nel voler trasmettere ai nostri figli dei messaggi così importanti, e per l'amore e la pazienza con le quali hanno sempre svolto il loro lavoro" - fanno sapere i genitori dell'asilo Arcobaleno.

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium