/ Attualità

Attualità | 20 giugno 2019, 07:14

Riva Ligure punta sull'ambiente: ordinanze smoke e plastic free sul tratto costiero della bandiera blu, Giuffra "Consolidiamo la nostra crescita ecologica"

Le due ordinanze seguono quanto sperimentato l’anno scorso. Il sindaco Giorgio Giuffra è stato pioniere in provincia di Imperia portando il divieto di fumo sulla spiaggia ‘San Siro’

Riva Ligure punta sull'ambiente: ordinanze smoke e plastic free sul tratto costiero della bandiera blu, Giuffra "Consolidiamo la nostra crescita ecologica"

“Vogliamo consolidare il nostro processo di crescita ecologica”. Il sindaco di Riva Ligure spiega così le imminenti ordinanze attive dal 1° luglio sul tratto costiero che ha ottenuto la bandiera blu dove nasceranno le prime zone smoke e plastic free 

Grazie ai due provvedimenti che saranno presto siglati dal primo cittadino, per tutta la stagione balneare, sulla costa tra il rio Caravello e la curva del don, non si potrà fumare ed ovviamente gettare mozziconi e nemmeno consumare prodotti che siano contenuti in involucri di plastica non riciclabile. Ad essere interessate dalle ordinanze saranno lo stabilimento balneare Calapollo e le restanti spiagge libere che insistono in questo spazio costiero, così come le aree dove si pratica il windsurf ed il corridoio del kite surf, l’unico autorizzato in tutta la Liguria, per permettere a questi sportivi di uscire sul mare anche durante la stagione balneare. Un dettaglio quest’ultimo che in questi anni ha portato tantissimi appassionati di questo sport sulla costa di Riva Ligure, dal Piemonte e dalla Lombardia soprattutto, ma anche dai vicini comuni. I provvedimenti saranno indicati anche da apposita cartellonistica che sarà collocata in prossimità degli accessi. 

Le due ordinanze seguono quanto sperimentato l’anno scorso. Il sindaco Giorgio Giuffra è stato pioniere in provincia di Imperia portando il divieto di fumo sulla spiaggia ‘San Siro’. Un provvedimento che fece discutere ma che oggi è stato ripreso ed adottato anche da molti altri comuni.

La scelta di applicare le ordinanze smoke and plastic free, sul tratto che ha ricevuto la bandiera blu, non è casuale, come ha spiegato il primo cittadino: “Vogliamo valorizzare lo spirito ed i valori dietro questo vessillo. Ottenere la bandiera blu è molto importante ma bisogna mantenerla con standard ambientali di livello. Noi siamo sensibili alle tematiche ecologiche ed ambientali. Ultimamente abbiamo anche ricevuto un ulteriore dato positivo che ci dice che stiamo andando nella direzione giusta. La raccolta differenziata in questi primi 5 mesi si è assestata all’82% e siamo il comune con Amaie Energia, nella zona, ad avere la percentuale più alta in assoluto”.

Stefano Michero

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium