/ Attualità

Attualità | 20 giugno 2019, 15:51

Andrea Coppola (Lega Giovani): pubblicato il bando per l'assegnazione di alloggi agli studenti universitari provenienti dalla Provincia di Imperia a prezzi calmierati

Le domande di richiesta di posto alloggio dovranno pervenire, a pena di esclusione, unicamente utilizzando il modulo di Aliseo che sarà pubblicato sul sito il 29 agosto a partire dal 1° settembre 2019 all’indirizzo e-mail dell’agenzia.

Andrea Coppola (Lega Giovani): pubblicato il bando per l'assegnazione di alloggi agli studenti universitari provenienti dalla Provincia di Imperia a prezzi calmierati

E’ stato pubblicato oggi sul sito di ‘Aliseo’ (Agenzia ligure per lo studente e l'orientamento) il bando relativo all'assegnazione dei posti letto riservati agli studenti universitari provenienti da fuori Regione e dalle Provincie di Imperia e La Spezia al prezzo simbolico di due euro al giorno.

I posti alloggio saranno assegnati prioritariamente agli studenti diplomati nell’anno scolastico 2018/2019 presso gli Istituti Scolastici secondari di II° grado che si iscrivono per l’anno 2019/2020 ad un primo anno dei corsi di studio aventi sede in Genova e attivati dall’Università, dalle Istituzioni AFAM e dagli ITS.

Le domande di richiesta di posto alloggio dovranno pervenire, a pena di esclusione, unicamente utilizzando il modulo di Aliseo che sarà pubblicato sul sito il 29 agosto a partire dal 1° settembre 2019 all’indirizzo e-mail dell’agenzia. La misura in oggetto (legge regionale 29/2018) è stata fortemente voluta da Regione Liguria al fine di rendere Genova e la sua Università attrattive e ancora più vive con l’afflusso di nuovi giovani per i quali avere un alloggio a due euro al giorno può fare la differenza nella scelta degli studi.

A questo obiettivo se ne aggiunge un secondo, in seguito all’approvazione dell’emendamento proposto dal Consigliere regionale della Lega, Paolo Ardenti: quello di prevedere la medesima possibilità per gli studenti delle province di Imperia e La Spezia, a cui sarà destinato il 10 per cento dei posti, in modo che quest’ultimi possano scegliere Genova in luogo di altre università.

Maggiori informazioni sono reperibili al seguente link.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium