/ Cronaca

Cronaca | 03 giugno 2019, 07:11

Finì con l'auto nel guado tra Diano Castello e San Pietro, 42enne fa causa ai due comuni

Si tratta di un uomo, S.S. che nel 2015, anno in cui è avvenuto l’incidente, aveva 38 anni. Era finito in coma farmacologico, ora vuole essere risarcito

Finì con l'auto nel guado tra Diano Castello e San Pietro, 42enne fa causa ai due comuni

Ferito gravemente dopo un incidente sul guado del torrente Evigno, fa causa ai comuni di Diano San Pietro e Diano Castello. Si tratta di un uomo, S.S. che nel 2015, anno in cui è avvenuto l’incidente, aveva 38 anni. Era in auto con un amico, che guidava, quando a un certo punto l’auto era finita nel torrente. Tra i due S. S. aveva avuto la peggio finendo in coma farmacologico dopo aver ingerito l’acqua del torrente.

Ora il 42enne, assistito dall’avvocato Fabio Folpini, ha deciso di fare causa ai due comuni. Il guado è infatti su territorio di entrambi. Le giunte comunali di Diano Castello e Diano San Pietro hanno stipulato un accordo per far fronte insieme, resistendo legalmente alla richiesta dell’avvocato, per conto del proprio cliente, che chiede un risarcimento in relazione alle lesioni personali subite.

Il caso aveva riacceso il dibattito sulla sicurezza di quel guado, con i consiglieri di minoranza a Diano San Pietro che avevano chiesto all’amministrazione di mettere in sicurezza il tratto che era stato chiuso al traffico nei giorni successivi all’incidente.

Francesco Li Noce

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium