/ Politica

Politica | 02 aprile 2019, 18:53

Imperia: porta a porta, la commissione di garanzia stoppa il blocco degli straordinari dei netturbini. Gagliano pensa a rivedere il servizio e annuncia "A Pasqua la città sarà stra pulita"

Nessun blocco degli straordinari da parte dei dipendenti della Teknoservice, non per un accordo raggiunto tra azienda e lavoratori, ma semplicemente perché lo impone la legge, che vieta lo sciopero in prossimità di periodi festivi

Imperia: porta a porta, la commissione di garanzia stoppa il blocco degli straordinari dei netturbini. Gagliano pensa a rivedere il servizio e annuncia "A Pasqua la città sarà stra pulita"

Nessun blocco degli straordinari da parte dei dipendenti della Teknoservice, non per un accordo raggiunto tra azienda e lavoratori, ma semplicemente perché lo impone la legge, che vieta lo sciopero in prossimità di periodi festivi. Con la Pasqua alle porte, i netturbini saranno quindi obbligati a svolgere le proprie mansioni nonostante la decisione dell’assemblea di sabato con i sindacati, che ha deciso per il blocco degli straordinari in risposta ai provvedimenti disciplinari che l’azienda ha messo in atto nei confronti dei dipendenti.

La Commissione di Garanzia ci ha negato l’autorizzazione proprio per questo motivo. Durante le feste c’è un periodo di franchigia”, conferma il sindacalista Uil Luigi La Marca a Imperia News.

Nei prossimi giorni, La Marca, insieme ai colleghi Gandolfo e Russo di Cgil e Cisl incontreranno nuovamente l’azienda per discutere dei provvedimenti presi dall’azienda nei confronti dei lavoratori, tra questi quello comminato a un dipendente filmato mentre getta un ‘sottolavello’ per i rifiuti organici all’interno di un camion.

In città intanto continuano le segnalazioni di disservizi per una raccolta che dal suo avvio stenta a decollare. Il Sindaco Claudio Scajola, dopo aver trattenuto per sé la delega l’ha scissa affidando la parte relativa all’Ambiente a Laura Gandolfo, e quella sul porta a porta ad Antonio Gagliano.

Una delle ultime segnalazioni giunta alla nostra redazione riguarda un cumulo di mastelli nei pressi della Biblioteca,  dove sorge un’isola di prossimità. Non certamente uno spettacolo da esporre in pieno centro vicino a uno degli edifici più importanti della città. Un’altra segnalazione riguarda la mancata raccolta a Piani.

Insieme all’Assessore Gandolfo – spiega Gagliano a Imperia News – stiamo studiando un piano per risistemare tutto il programma che riguarda il posizionamento di mastelli e carrellati. L’abbiamo già portato all’attenzione dei dirigenti. Oggi siamo molto in ritardo per via di contrattempi all’interno dell’azienda, con operatori che non vogliono il ‘porta a porta’. Il servizio è partito in confusione, c’erano le Iesi da eliminare e i carrellati e mastelli da consegnare. Oggi abbiamo la situazione in mano e domani elimineremo tutte le criticità.  Abbiamo delle idee, per esempio cambiare gli orari di conferimento in centro per far sì che sotto i portici non ci siano più carrellati e mastelli. Io sono ottimista, dico che prima di Pasqua la città non sarà pulita, ma stra pulita”.

Francesco Li Noce

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium