/ Speciale elezioni Sanremo

Speciale elezioni Sanremo | 26 febbraio 2019, 07:11

Elezioni a Sanremo: continuano i sondaggi ma chi chiama continua a non segnalare chi li commissiona

Si va avanti con la campagna elettorale, quindi, in un clima non particolarmente sereno, con sondaggi quanto meno di dubbio gusto e portati avanti senza un minimo di trasparenza. E pensare che mancano 4 mesi alle elezioni. Chissà cosa potrà accadere nell’imminenza del voto!

Elezioni a Sanremo: continuano i sondaggi ma chi chiama continua a non segnalare chi li commissiona

Sanremo sarà interessata dal voto amministrativo nel prossimo mese di maggio (sempre che il Ministero confermi l’election day insieme alle europee) e, come già accaduto nelle scorse settimane, impazzano i sondaggi per capire come andrà la consultazione elettorale.

Dopo quelli che hanno generato non poche polemiche e che venivano spacciati come commissionati dal Comune di Sanremo, ora è la volta del sondaggio dell’istituto di ricerche ‘Opinion’. Siamo stati contattati ieri pomeriggio per una decina di domande, alle quali abbiamo ovviamente risposto e che riportiamo integralmente.
- Come si vive a Sanremo?
- Quale è la priorità per migliorare la città in futuro: ridurre il traffico, aumentare i parcheggi, migliori possibilità di lavoro, pulizia della città, ridurre la presenza di migranti
- Cosa pensa dell’apertura di ‘The Mall’?
- Lei sa che, nella zona di piazzale Ciuvin c’è una discarica? Secondo lei è abusiva ed ha al suo interno materiale pericoloso?
- Lei sa che si voterà per il rinnovo dell’Amministrazione?
- Come valuta l’operato del Sindaco Alberto Biancheri?
- Per chi voterà
- Dove si colloca politicamente?
- Segue l’emittente Primocanale?
- Segue l’emittente Telesanremo?

Ovviamente abbiamo risposto a quasi tutte le domande, tranne quelle sul voto e sulla collocazione politica, visto che deontologicamente non sarebbe stato corretto. Alla fine abbiamo gentilmente chiesto alla nostra interlocutrice da chi era commissionato il sondaggio e ci aspettavamo una cortese risposta.

Invece è stato detto “Non possiamo dirlo”. Ancora una volta, quindi, un sondaggio per il quale non viene comunicato il commissionante, visto che anche i precedenti non erano ovviamente proposti dal Comune, come detto dagli interlocutori. Si va avanti con la campagna elettorale, quindi, in un clima non particolarmente sereno, con sondaggi quanto meno di dubbio gusto e portati avanti senza un minimo di trasparenza. E pensare che mancano 4 mesi alle elezioni. Chissà cosa potrà accadere nell’imminenza del voto!

Carlo Alessi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium