/ Attualità

Attualità | 05 novembre 2018, 10:51

Imperia respira aria di Champions League Davide Massa e Stefano Alassio pronti all'esordio, Savioli "Siamo la sezione arbitrale più importante d'Italia in questo momento"

Massa sarà impegnato martedì alle 21 nell'affascinante casa del Porto, l'Estadio do Dragao, per la gara tra i padroni di casa e i russi del Lokomotiv Mosca. Alassio sarà il IV ufficiale nel match, diretto dall'arbitro Rocchi, tra Benfica e Ajax

Imperia respira aria di Champions League Davide Massa e Stefano Alassio pronti all'esordio, Savioli "Siamo la sezione arbitrale più importante d'Italia in questo momento"

Tutti gli amanti del calcio hanno in mente la 'musichetta' della Champions League. Note che sanno far battere i cuori dei calciatori e di milioni di tifosi.

Da questa settimana anche quelli di tutta la Sezione Arbitri di Imperia e in generale della città. La massima competizione calcistica per club avrà infatti in campo due portacolori imperiesi: l'arbitro Davide Massa e l'assistente Stefano Alassio.

Il primo sarà impegnato martedì alle 21 nell'affascinante casa del Porto, l'Estadio do Dragao, per la gara tra i padroni di casa e i russi del Lokomotiv Mosca. A seguirlo mercoledì sera, sempre in terra portoghese, Stefano Alassio che sarà il IV ufficiale nel match, diretto dall'arbitro Rocchi, tra Benfica e Ajax.

Una soddisfazione doppia per la sezione e per la valle Impero. Massa è infatti cresciuto a Caravonica, Alassio a Chiusavecchia.
Entrambi con impegno e capacità sono arrivati ai vertici come ha sottolineato il presidente dei fischietti imperiesi Alessandro Savioli a Imperianews: "In rapporto al numero di associati siamo la sezione arbitrale più importante in Italia in questo momento. Su 120, Davide Massa è a livello internazionale, Stefano Alassio lo sta seguendo e Fabio Piscopo sta facendo molto bene in Serie B. Insieme a loro tanti altri che ci stanno regalando soddisfazioni. Anche per i giovani questi tre sono uno sprono per fare bene, significa che stiamo lavorando nella maniera corretta".

Si aspettava una crescita esponenziale di Massa e Alassio? "Per i sacrifici che hanno fatto nel loro percorso sì. Sicuramente entrambi meritano la Champions League. Certo è che quando si arriva ai vertici si forma una sorta di imbuto e quelli che toccano il top sono pochissimi, mi auguravo che tra questi ci potessero essere loro ma non potevo esserne certo".

La sezione arbitri si può definire fiore all'occhiello cittadino? "Sicuramente. Deve essere una grandissima soddisfazione per tutta la città. Avere degli imperiesi impegnati in queste gare internazionali è fonte di orgoglio per tutti".

Lorenzo Bonsignorio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium