Sport - 09 ottobre 2016, 09:43

Imperia: buona partecipazione all'incontro con il mental coach Massimo Binelli

Binelli: "Il progetto è nato per offrire delle opportunità ad allenatori e atleti di lavorare sulle proprie potenzialità mentali. Io spiego sempre all'inizio di ogni seminario che un atleta è formato da un 50% di competenza tecnica e fisica e un 50% di potenza mentale"

Imperia: buona partecipazione all'incontro con il mental coach Massimo  Binelli

Buona partecipazione al seminario "Atleta Vincente", che si è tenuto ieri mattina al palazzo del "Cremlino" in piazza Dante a Imperia. Il seminario è stato tenuto da Massimo Binelli, mental coach a cui abbiamo chiesto di spiegarci nel dettaglio il suo progetto.

"Dopo un seminario tenuto a La Spezia il 2 luglio, alcuni organizzatori hanno deciso di estendere questa esperienza e quindi portare il mio seminario 'Atleta Vincente' anche a Imperia e grazie alla collaborazione con il Comune di Imperia, in particolare con la partecipazione dell'Assessore allo Sport Simone Vassallo, siamo riusciti a organizzare questo bellissimo evento".

Quali sono le attività di un mental coach e cos'è nel dettaglio il progetto "Atleta Vincente"?

"Il progetto è nato per offrire delle opportunità ad allenatori e atleti di lavorare sulle proprie potenzialità mentali. Io spiego sempre all'inizio di ogni seminario che un atleta è formato da un 50% di competenza tecnica e fisica e un 50% di potenza mentale. Grazie all'allenamento mentale si riesce a sviluppare quello che fa la differenza tra un campione in allenamento e non in gara e chi invece riesce a esprimere anche in gara quello che ha come potenzialità in allenamento".

Al seminario ha partecipato anche l'Assessore allo Sport Simone Vassallo che ha salutato i partecipanti.

L'incontro è stato organizzato dal Comune di Imperia in sinergia con ASD Radiosa Primavera.

Francesco Li Noce

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

SU