Leggi tutte le notizie di SALUTE E BENESSERE ›

Eventi | 01 giugno 2016, 22:03

Imperia: domenica prossima alla 'Fiera del Libro' la presentazione di “Imballi Letterari di inizio Novecento”

Elaborazione della tesi di laurea stilata nel lontano 1967/’68 dalla ventimigliese Graziella Baduino, che è insegnante a Imperia.

Imperia: domenica prossima alla 'Fiera del Libro' la presentazione di “Imballi Letterari di inizio Novecento”

In occasione della prossima “Fiera del Libro”, domenica prossima alle 10,30, al gazebo di via XX Settembre, l’Editrice Alzani di Pinerolo presenta “Imballi Letterari di inizio Novecento” elaborazione della tesi di laurea stilata nel lontano 1967/’68 dalla ventimigliese Graziella Baduino, che è insegnante a Imperia.

Il libro racconta la nascita e l’evoluzione della rivista “La Riviera Ligure”, pubblicata ad Oneglia ed inviata in omaggio ai clienti della “Olio Sasso” dal 1895 al 1919. Stampata su raffinati fogli da incarto era introdotta nelle cassette contenenti le bottiglie del pregiato olio e accoglieva ricercate illustrazioni paesaggistiche della Riviera, arricchite da brani letterari di autori in molti casi divenuti famosi, tanto da considerare l’affermarsi di una linea ligustica nella poesia italiana del Novecento,

Quei fogli, ideati da Angiolo Silvio Novaro e condotti magistralmente dal fratello Mario, costituirono il fenomeno letterario dei primi anni di quel secolo e diventarono unperiodico mensile, che da veicolo pubblicitario della “Olio Sasso” si trasformò in una raffinata testimonianza di cultura letteraria e conferì alla pubblicità una dignità artistica assolutamente moderna ed innovativa.

Vi collaborarono note firme dell’epoca come Francesco Gerace, Giuseppe Lipparini, Giovanni Marradi, Giovanni Boine e Guido Mazzoni, poeti che si ispiravano a Pascoli e D’Annunzio come Luigi Orsini ed Aurelio Ugolini. Ma anche giovani tendenti a nuove esperienze di scrittura come Bino Binazzi, Filippo De Pisis, Lionello Fiumi, Francesco Meriano, Giuseppe Ravegnani e Giovanni Titta Rosa.

A Pascoli, Deledda, Pirandello si unirono Campana, Cecchi, che esordì come poeta,. Alvaro, Saba, Rebora, Sbarbaro, Ungaretti, Palazzeschi, Moretti e Papini, tutti autori di grande importanza nel Novecento. Nel settore dell’illustrazione artistica furono chiamati a collaborare Giorgio Kienerk, Cesare Ferro, Plinio Nomellini. Edoardo DeAlbertis, Felice Carena e Adolfo Magrini. Fu il coscienzioso mecenatismo di Mario Novaro a produrre così efficienti risultati.

La costante presenza di quel periodico, già vent’anni prima della Grande Guerra, era riuscita a porre la cittadina di Oneglia ben in vista nel mondo culturale nazionale; attirando persino l’attenzione sul Cenacolo intellettuale operante in Porto Maurizio, che dal 1915 per cinque anni ha curato la pubblicazione del giornale umoristico-satirico “La Tiratina”, con la diffusione del quale raccoglieva generi di conforto da inviare ai combattenti impegnati sul fronte carsico.

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

venerdì 17 settembre
giovedì 16 settembre
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium