/ Attualità

Attualità | 23 febbraio 2016, 13:08

Anche Ventimiglia, Taggia, Imperia e Bordighera interessate all'acquisto del sistema 'Street Control'

La conferma oggi al termine dell'incontro svolto a Sanremo e richiesto dai presidenti del Consiglio delle diverse città costiere.

Anche Ventimiglia, Taggia, Imperia e Bordighera interessate all'acquisto del sistema 'Street Control'

Le città costiere più importanti della provincia di Imperia potrebbero seguire a breve Sanremo ed adottare il sistema di sanziona mento automatico ‘Street controll’ che, nei primi 20 giorni di funzionamento a Sanremo (come anticipato ieri dal nostro giornale) ha portato a circa 1.200 verbali, tra divieti di sosta, mancate revisioni ed assenza di assicurazione.

La conferma è arrivata questa mattina, a margine di un incontro con l’azienda produttrice del software di gestione del sistema, chiesto al comune della città dei fiori, dai presidenti del Consiglio comunale di Ventimiglia, Bordighera, Imperia e Taggia (Bordighera era assente per impegni dell’ultimo minuto). Nel corso dell’incontro l’azienda, ma anche il Comandante Frattarola ed i suoi vice, Asconio e Biondi Zoccai, hanno esposto il funzionamento del sistema ‘Street Control’, ovviamente evidenziandone i pregi e confermando le sanzioni elevate nei primi 20 giorni di utilizzo.

Al termine tutti i rappresentanti dei comuni hanno confermato di essere interessati all’acquisto del sistema. Taggia, tra gli altri, aveva già previsto l’acquisto del cosiddetto ‘falco’, ma questo è ovviamente un prodotto più completo. Conferme anche da Imperia e Ventimiglia, quest’ultima città di confine, i cui rappresentanti hanno anche avuto conferme come il sistema sia riconosciuto anche a livello europeo, vista la massiccia presenza di francesi nella città frontaliera.

Carlo Alessi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium