/ Attualità

Attualità | 07 agosto 2014, 12:13

Sanremo: nella nuova Pian di Nave la meridiana progettata dall'architetto Marco lorenzetti

La meridiana non limita l'utilizzo degli spazi, né ostacola in alcun modo la visione panoramica della vicina zona archeologica e del mare, sfruttando invece la particolare esposizione al sole della zona.

Sanremo: nella nuova Pian di Nave la meridiana progettata dall'architetto Marco lorenzetti

Una sorpresa che incuriosisce cittadini e turisti. E un modo originale per valorizzare il suggestivo lungomare di Sanremo. E’ la meridiana progettata dall'architetto Marco Lorenzetti di Pisa, che si trova nell’area di Santa Tecla appena restituita alla città grazie alla creazione di una piazza aperta sul mare e di una grande area verde adiacente al Forte, nonché alla pedonalizzazione della zona circostante. La meridiana non limita l'utilizzo degli spazi, né ostacola in alcun modo la visione panoramica della vicina zona archeologica e del mare, sfruttando invece la particolare esposizione al sole della zona.

Al fascino di questo strumento astronomico, l'architetto Lorenzetti ha aggiunto per Sanremo, indiscusso palcoscenico della canzone italiana, la forma di un particolare e metaforico spartito musicale. Il pentagramma che normalmente usa la chiave come elemento di identificazione delle note, riporta i numeri - che graficamente ricordano le note - corrispondenti alle ore del giorno e, come chiave di lettura, utilizza un grande sole. Come in uno spartito musicale le chiavi di fa, do e sol consentono la comprensione delle note, così la “chiave di sole” permette la lettura interattiva delle ore grazie all'ombra proiettata nel corso della giornata dallo gnomone che, in questo caso, si identifica con lo stesso osservatore posizionato sulla linea centrale (linea meridiana).

Qui sono indicati i 12 mesi dell'anno, in corrispondenza della data. Nel contesto dell'orologio solare è stato inserito un bel mosaico dello stemma di Sanremo. “La meridiana – commenta l’architetto Lorenzetti - non richiama la nostra attenzione con i rintocchi, è signorile, discreta e riservata. Chiede a noi di entrare in punta di piedi nel suo mondo e, attraverso la sua mobile ombra, ci racconta molto di più di quanto ci si aspetterebbe”.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium