/ Al Direttore

Al Direttore | 10 luglio 2013, 18:55

Inquinamento acustico nelle città: una nostra lettrice interviene sui danni alle persone

Inquinamento acustico nelle città: una nostra lettrice interviene sui danni alle persone

Una nostra lettrice, C.L., ci ha scritto per tornare sul problema dell’inquinamento acustico nelle città:

“Siamo alle solite: nonostante l'ampia legislatura in merito e la conoscenza dei danni provocati dall'inquinamento acustico, non può diventare ordinaria la prassi di rivolgersi al Tribunale per ‘far cessare le immissioni dannose che eccedano la normale tollerabilità’, ne' può diventare un alibi il fatto che sia solo un cittadino a lamentarsi, poichè la tutela della salute viene sancita dall' art. 32 della Costituzione Italiana come diritto fondamentale dell'individuo nell'interesse della collettività, che appunto da individui è formata. E' quindi auspicabile che i Sindaci, che sono coloro in grado di emettere un'ordinanza urgente (ex art. 9 della legge n. 447/1995) per eliminare i rumori molesti, anche se disturbano una persona soltanto (che poi non è mai così, ma facciamo finta...) vigilino affichè questo Paese rimanga un Paese civile”. 

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium