ELEZIONI COMUNE DI TAGGIA
 / Politica

Politica | 21 dicembre 2011, 10:29

Imperia: approvazione nuovo regolamento dei Servizi Sociali, le riflessioni del Consigliere Angelo Dulbecco (PDL)

Imperia: approvazione nuovo regolamento dei Servizi Sociali, le riflessioni del Consigliere Angelo Dulbecco (PDL)

Nell'ultima seduta, il Consiglio Comunale di Imperia,  ha approvato il nuovo regolamento dei Servizi Sociali.

"L’Amministrazione ha voluto sensibilmente migliorare l’impianto precedente e ha predisposto che per accedere al supporto dei sopracitati Servizi, sia necessario presentare l’indicatore della propria situazione economica (il cosiddetto ISEE), uno strumento migliorabile ma che sicuramente rende possibile una comprensione maggiore della situazione economico-sociale del richiedente". Così Angelo Dulbecco del PDL che prosegue: 

"Questo per evitare che vi siano utenti che possano approfittare di questi particolari servizi e che vi sia quindi uno spreco di risorse destinate a chi ha davvero bisogno. Quindi un gesto di civiltà e responsabilità che ha trovato d’accordo, in sede di preparazione almeno, tutte le forze politiche.

 

La volontà dell’Amministrazione è stata da subito chiara. Si è cercato di portare all’attenzione dell’assise comunale, tramite un puntuale lavoro da parte delle Commissioni Consiliari, un documento condiviso, data la grande importanza del tema trattato. L’estrema sinistra e la Lega Nord hanno invece presentato degli emendamenti in corso di discussione, disattendendo di fatto gli accordi intercorsi tra i vari Gruppi. Data l’assoluta importanza dell’argomento, però, il Consiglio ha proceduto ad esaminare ogni singolo emendamento e ove ritenuto utile, lo ha approvato, apportando le relative modifiche al testo finale.

 

Grande discussione hanno sollevato i i due emendamenti proposti dalla Lega Nord. In particolare il primo, dove la richiesta che veniva da tale forza politica era la volontà di avvantaggiare, nel caso di utenti aventi analoghe situazioni reddituali di disagio, chi vive da più anni sul teritorio del Comune di Imperia. Questa richiesta è stata fatta ufficialmente dalla Lega ma era ed è una volontà più volte manifestata dal sottoscritto e dalla maggioranza del gruppo consiliare del Popolo della Libertà che ha poi approvato entrambi gli emendamenti in questione, lasciando comunque ad ogni consigliere la consueta e sacrosanta libertà di voto.

 

Credo che su temi come questi non si debba tanto guardare alla provenienza politica di eventuali miglioramenti. Nel caso specifico credo abbia prevalso il buon senso. E’ dovere dell’Amministrazione predisporre una serie di criteri precisi per stabilire chi ha diritto di accedere agli aiuti. Nel caso di soggetti con un’analoga situazione economico-sociale che chiedono sostegno ai Servizi Sociali, credo sia assolutamente giusto favorire chi da più anni risiede nel Comune di Imperia, avendo quindi anche pagato qui più tasse rispetto ad altri. Non si tratta certo di una questione politica, anche considerando che esiste, seppur ridotta, una percentuale di nostri concittadini imperiesi che versa in situazioni di disagio".

 

"Nonostante - aggiunge Dulbecco - la dichiarata volontà di tutti i gruppi di arrivare ad un risultato di unanimità, alla fine il regolamento non ha avuto il voto delle sinistre ed è stato approvato col voto di PDL e Lega ai quali si è aggiunto anche il Fli.

Un altro passo compiuto da questa Amministrazione che regolamenta un campo importante come quello del Sociale che, nonostante la difficilissima situazione economica generale e le conseguenti drastiche riduzioni di trasferimenti riguardanti questo settore, resta uno degli argomenti  più cari al Popolo della Libertà e alla maggioranza".

Renato Agalliu

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium