Attualità - 25 maggio 2011, 07:51

Titolo di Gran Priore a Menegatto, il Gran Priore "Adesso basta con le false consacrazioni, il VEOSPSS è uno solo!"

Titolo di Gran Priore a Menegatto, il Gran Priore "Adesso basta con le false consacrazioni, il VEOSPSS è uno solo!"

Il VEOSPSS (Venerabilis Equester Ordo Sacri Principatus Sancti) di Seborga ci scrive per segnalare che Diego Beltrutti di Busca, autoproclamatosi Gran Priore dello stesso VEOSPSS, ha investito a Marmora uno scudiero, utilizzando paramenti, loghi e simboli dell'Ordine. Il giorno dopo, domenica, Alberto Romano di Roma autoproclamatosi Vice Gran Priore ha investito, conferendo il Titolo di Gran Priore, il Sig. Marcello Menegatto, alias ‘Principe Marcello I di Seborga’, utilizzando anch'egli paramenti, loghi e simboli dell'Ordine. 

“La situazione sarebbe comica – scrive il Gran Priore Fra Walter Barbero - se non fosse grottesca. Infatti il Sig. Alberto Romano è stato espulso nel 2010, quando ancora l'Ordine non aveva veste giuridica, perché massone (status incompatibile con l'appartenenza al nostro gruppo) e per aver agito in maniera ritenuta non conforme all'etica del V.E.O.S.P.S.S., su iniziativa del Sig. Diego Beltrutti, allora Gran Priore. Quest'ultimo, a sua volta, è stato espulso nel gennaio 2011 dal V.E.O.S.P.S.S., che nel frattempo aveva assunto veste e forma giuridiche, per le stesse motivazioni per le quali era stato espulso il Sig. Alberto Romano, oltre che per poca chiarezza contabile. In realtà il V.E.O.S.P.S.S. è ufficialmente riconosciuto dallo Stato Italiano, avendo assunto la forma giuridica della Associazione, registrata con atto pubblico. Il V.E.O.S.P.S.S. è iscritto nel Registro dei Rappresentanti di Interessi della Commissione Europea, all'Anagrafe Nazionale delle Ricerche del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca ed è membro della Biblioteca Apostolica Vaticana. Il Presidente-Gran Priore è il sottoscritto, ritualmente eletto, così come il Vice Gran Priore è il Fra Sandro Vinciguerra, con la conseguenza che chiunque, abusivamente, utilizzi nome, loghi, simboli e quant'altro afferente il V.E.O.S.P.S.S. commette un illecito, tant'è che è stato dato incarico ai nostri Legali di procedere contro gli abusivi sia in sede penale che civile”.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU