/ 

| 24 marzo 2011, 17:06

Acna uguale sito bonificato, l'Europa non ne è convinta

Acna uguale sito bonificato, l'Europa non ne è convinta

Il Presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, e il Presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, a febbraio si erano incontrati a Roma, per la definizione dell'area ax Acna di Cengio. I due Governatori, impegnati nella capitale per il riparto del fondo sanitario 2011 avevano concordato con il Ministero dell'Ambiente "un'accelerazione della definizione della transazione sul danno ambientale" e avevano manifestato "un'unità di intenti per il reimpiego del sito con attività pulite coinvolgendo Finpiemonte e Filse".

Quali novità ci sono al momento sul sito? Sembra che al momento l’Europa voglia aprire una procedura di infrazione, ossia un procedimento a carattere giurisdizionale eventuale, disciplinato dagli articoli 258 e 259 TFUE, volto a sanzionare gli Stati membri dell'Unione europea responsabili della violazione del diritto dell'Unione europea. Abbiamo chiesto ad Angelo Vaccarezza, presidente della Provincia un suo parere a proposito di questa procedura di infrazione.

“Per quanto rigurada la faccenda Acna posso dire che come Provicnia siamo sempre stati molto presenti. Sulla questione infrazione non sono molto informato, ma posso dire che Acna rimane l’unico l’unico sito dei 54 siti di interesse del Ministero dell’Ambiente che può vantare la certificazione chiusa. Quello che vorrei vedere ancora sono Cota e Burlando allo stesso tavolo che  discutono del futuro dell’area.  La bonifica è stata fatta secondo le regole e certificata dal Ministro dell’Ambiente , che non credo si sarebbe mosso a mettere la bolla ministeriale di chiusura del procedimento se non avesse avuto delle garanzie a riguardo”.

gemma siri

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium