Elezioni comune di Diano Marina

 / Sport

Sport | 13 settembre 2010, 17:58

Imperia: grande partecipazione di pubblico domenica al triangolare di rugby

Ognuna delle squadre partecipanti ha dato prova dell’elemento caratterizzante questa disciplina: aiutare in ogni momento il proprio compagno e quindi l’intera squadra.

Imperia: grande partecipazione di pubblico domenica al triangolare di rugby

Domenica è stata una bella giornata di sport. C’erano tutti gli ingredienti per presentare il rugby: uno sport che appassiona. Il 'Pino Valle' è stato baciato dal sole, il manto erboso invogliava a fare capriole e si sono viste famiglie con i loro figli. Le tre squadre, il Cus Genova, il rugby Club Menton e la formazione locale dell'Imperia Rugby, sotto gli occhi vigili degli arbitri del Mentone e del Genova, con il loro impegno in campo hanno deliziato gli spettatori.

Non c’era nulla in palio. Ma non significa niente. I genovesi si sono impegnati sia con la compagine casalinga che con i quotati francesi e, per l’onor di cronaca, hanno vinto il triangolare. Ma, senza ombra di dubbio, si può affermare che a vincere è stato il rugby. Ognuna delle squadre partecipanti ha dato prova dell’elemento caratterizzante questa disciplina: aiutare in ogni momento il proprio compagno e quindi l’intera squadra. Fondato su un principio quasi crudele: la palla si può passare solo all’indietro, si è visto un gioco alla mano veloce e preciso della palla ovale che se lasciata cadere diventa imprevedibile e capricciosa. Al 'Pino Valle' si è così vicini a terreno di gioco che si è sentito lo schiocco dei placcaggi, visto l’intreccio delle braccia intorno alle gambe in una mischia o la smorfia di sforzo dei giocatori per guadagnare campo.

Ma domenica era anche un balcone privilegiato su uno stupendo scorcio di mare solcato dalle Vele d’Epoca, come quelle impiegate dai colonizzatori che hanno esportato l’arte del rugby in Sud Africa, Australia e Nuova Zelanda, le cui squadre ci emozionano con le loro performance. Tra gli spettatori, neofiti chiedevano spiegazioni sulle decisioni arbitrali per capire quanto accadeva sul campo, e c’era sempre qualche “aficionados” a disposizione per far conoscere la legge infranta. Anche questo è un modo per guardare una partita di rugby, fare amicizia e dare inizio al “terzo tempo”. È stato bello anche vedere i bambini giocare tra loro sapendo che non correvano alcun pericolo mentre i genitori seguivano i match.

Proprio i bambini dovrebbero iniziare a giocare il Rugby così “imparano a superare la paura e il dolore. È così che imparano a essere nobili, per il bene della squadra, a prendere volontariamente la grezza ambizione individuale e a sottometterla alle regole del gioco. È così che imparano a essere uomini”(Miranda Devine, editorialista del Sydney Morning Herald). Per i bambini iniziano i corsi di avvicinamento allo sport presso il Pino Valle a Baitè, a cura dell’Imperia Rugby ASD, a partire da sabato 25 settembre dalle 10 alle 12 e a seguire il mercoledì e venerdì pomeriggio dalle 17 alle 19.  

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium