Elezioni comune di Diano Marina

 / 

In Breve

| 09 agosto 2009, 09:11

Cric e Croc a Sanremo

Le due famose star di Hollywood non vennero apposta dall'America per la serata, ma si trovavano in Europa per le riprese del loro ultimo film, "Atollo K".

Cric e Croc a Sanremo

Le foto dell'archivio Moreschi sono spesso testimoni di grandi intuizioni incredibilmente ed inspiegabilmente trasformate in occasioni mancate. Oggi che tanti festival e rassegne dedicate alla gastronomia hanno trovato successo e fama internazionale, pochi ricorderanno che, nel 1950, la città di Sanremo ed il suo Casinò furono fra i primi al mondo ad organizzare una manifestazione innovativa e di grande successo come il "Festival internazionale gastronomico".

I più famosi e bravi ristoratori di ogni nazione del mondo vennero invitati a presentare le loro specialità ad un pubblico d'elite come quello che frequentava in quegli anni la sala da gioco sanremese. Le serate si svolgevano nella "Pergola", una costruzione estiva realizzata davanti alla parete a sinistra del casinò dove c'era il ristorante invernale che si spostava così all'aperto e che in seguito fu sostituita dal Roof. Ogni serata era dedicata ad una nazione diversa ed a quella riservata agli Stati Uniti fu invitati nientemeno che il più famoso duo comico della storia del cinema, Stan Laurel ed Oliver Hardy, chiamati personalmente dalla Signora Pier Busseti, moglie del Gestore pro tempore del Casinò. Altri tempi! Altre gestioni!

 

Cric e Croc, come li chiamava mia nonna, erano arrivati in treno il giorno prima ed un dipendente dello studio Moreschi, il fotografo, Angelo De Bon realizzò un importante servizio fotografico. Tutte le migliori foto dell'evento in base al contratto firmato sono state inviate all'Associated press ed oggi sono conservate nell'archivio di New York. Altre fanno bella mostra di se in questo sito e le ultime rimaste sono conservate con cura nello studio di via Matteotti e da sole meritano una visita. L'affiatatissima coppia appena scesa dal treno fu immediatamente riconosciuta ed improvvisò uno spettacolino molto divertente con la loro comicità basata sul linguaggio del corpo coinvolgendo tutto il pubblico presente, fra cui anche il serissimo e compassato Capostazione. Le due famose star di Hollywood - ricorda Alfredo - non vennero apposta dall'America per la serata, ma si trovavano in Europa per le riprese del loro ultimo film, "Atollo K".

Un film assolutamente sfortunato che non riscosse successo e rappresentò il tramonto della coppia. Inoltre le cronache impietosamente raccontano che Stanlio poco prima del film ebbe un attacco di diabete e divenne magrissimo mentre Ollio, incrementò di molto il suo peso raggiungendo sul set del film quota 148 KG

Della loro presenza a Sanremo abbiamo scelto una foto, quella forse più famosa, ma che vi proponiamo in due versioni.

Nella prima in alto si vedono in primo piano i due attori, mentre nella seconda in basso l'obiettivo mostra anche una parte del pubblico presente, dove con un po' di attenzione potete riconoscere persone già note o che lo sarebbero diventate successivamente.

Ad esempio il nonno dell'Ing. Puppo, attuale co-progettista dello scolmatore, Michele Puppo, un noto floricoltore di allora, il Sig. Gino Spalletti , mentre i due bambini, sono il futuro gestore dell'edicola della stazione e la sorella.

Chiudo con un citazione di Oliver Hardy ne "Il Paese delle Meraviglie", un film del 1934: "Il mondo è pieno di persone come Stanlio e Ollio. Basta guardarsi attorno: c'è sempre uno stupido al quale non accade mai niente, e un furbo che in realtò è il più stupido di tutti. Solo che non lo sa".

claudio.porchia@sanremonews.it

Claudio Porchia

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium