/ POLITICA

Spazio Annunci della tua città

Parrot Bebop 2 con skycontroller, visore, 16 eliche di ricambio, un telaio nuovo due batterie di cui una maggiorata...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | lunedì 16 luglio 2018, 17:37

Forza Nuova Sanremo chiede ai Comuni maggiore attenzione in tema di cementificazione

“La bellezza della Liguria risiede nella particolare conformazione del suo territorio, in cui le montagne finiscono in mare lasciando solo una stretta fascia costiera”

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di Forza Nuova Sanremo in merito al tema della cementificazione dell'entroterra.

La bellezza della Liguria  risiede nella particolare conformazione del suo territorio, in cui le montagne finiscono in mare lasciando solo una stretta fascia costiera. Una costa, però, che negli anni è stata invasa dal cemento e dal fortissimo sviluppo urbano. In Liguria il 90% della popolazione risiede, infatti, in questa fascia che occupa il 5% del territorio. Nei decenni scorsi inoltre l’urbanizzazione non ha considerato il delicato assetto idrogeologico del suolo e l’antropizzazione così pesante in una zona ristretta ha contribuito ad accrescere i pericoli a cui sono esposti i cittadini e i beni della comunità.
Il report del Ministero dell’Ambiente “Il rischio idrogeologico in Italia”, soffermandosi su tutta la Liguria, individua aree “ad elevata criticità idrogeologica” per un’estensione complessiva di 470 kmq, l’8.7% dell’intera superficie della regione. Il 71% di queste zone è costituito da aree franabili, mentre il 29% da zone alluvionabili. Dei 470 kmq esposti ad elevato rischio idrogeologico.
Purtroppo, abbiamo a che fare con un clima estremizzato, che influisce non poco sul sistema idrogeologico del nostro territorio.
Pertanto, i Comuni, invece di pensare ai PUC e all'edilizia, sarebbe auspicabile una  politica di prevenzione, controllo dei territorio e bloccare eventuali progetti di cementificazione.

 

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore