/ Sanremo Ospedaletti

Spazio Annunci della tua città

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Terranova bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili due maschi solo amanti razza. Nati 16...

Bellissimi cuccioli di importanti linee di sangue, selezionati per carattere e tipicità. Pedigree, microchip e...

Annualmente 800 mt slm così composta: piano terra tavernetta con caminetto, camera letto matrimoniale ,bagno...

Che tempo fa

Cerca nel web

Sanremo Ospedaletti | mercoledì 11 luglio 2018, 11:58

Sanremo: albero secolare di magnolia crollato dal giardino dell'hotel Eletto in via Roma, soccorsi in atto (Foto, Video e Diretta)

Secondo i primi riscontri non ci sarebbero feriti ma molti sono i danni ai mezzi parcheggiati. In questo momento sono presenti i Vigili del Fuoco e la Polizia Municipale.

Un albero è crollato, questa mattina intorno alle 11.40, dal giardino dell’hotel Eletto di via Roma, finendo sulla carreggiata.

Secondo i primi riscontri c'è da registrare un solo ferito, un agente della Municipale, che è stato portato in ospedale, ma molti sono i danni ai mezzi parcheggiati. Danneggiati anche i cavi del filobus, ma anche una tubazione del palazzo di fronte ed una vetrata dello stesso. In questo momento sono presenti i Vigili del Fuoco e la Polizia Municipale.

La zona è particolarmente trafficata ma, sembra che sotto l'albero, una grossa magnolia, non sia rimasto nessun. Il traffico è bloccato totalmente in via Roma, dove i Vigili del Fuoco stanno lavorando con le motoseghe per rimuovere i rami dell'albero. I lavoro per la riapertura sarà particolarmente lungo e, quindi, suggeriamo a chi dovesse transitare da Sanremo di evitare totalmente via Roma, che rimarrà chiusa per diverse ora. E' stata anche tolta la corrente ai cavi del bus.

Alle 12.30 è arrivata la conferma che, fortunatamente, non ci sono persone sotto l'albero caduto. I danni, quindi, sono limitati ai mezzi schiacciati dal pesante arbusto. 

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore