/ SPORT

Che tempo fa

Cerca nel web

SPORT | sabato 19 marzo 2016, 07:21

Scatta questa mattina la Milano-Sanremo: 25 le squadre in gara, tutti i divieti da seguire scrupolosamente

Il percorso sarà pressochè identico a quello dell'edizione 2015, con Turchino, Capi, Cipressa e Poggio, ma con 2 km in meno dovuti ad un cambio di viabilità il località Genova-Voltri, portando il chilometraggio finale da 293 a 291.

Si corre oggi l'edizione 2016 della Milano-Sanremo che, dopo lo spostamento del traguardo in Via Roma già dalla passata edizione, ritorna all'antico nel giorno di San Giuseppe, così come vuole la tradizione.

Il percorso sarà pressochè identico a quello dell'edizione 2015, con Turchino, Capi, Cipressa e Poggio, ma con 2 km in meno dovuti ad un cambio di viabilità il località Genova-Voltri, portando il chilometraggio finale da 293 a 291. La 107esima edizione della ‘Classicissima di Primavera’ vedrà al via tutti gli specialisti delle corse di un giorno, anche se il vincitore della passata edizione, il tedesco John Degenkolb (Giant-Alpecin), non potrà indossare il dorsale numero 1 a causa dell'infortunio patito in allenamento quest'inverno.

Saranno 25 le formazioni al via (18 Uci WorldTeams e 7 Wild Card) composte da 8 corridori ciascuna. Tanti i pretendenti al successo, tra cui i vincitori della Parigi-Nizza e Tirreno-Adriatico, il britannico Geraint Thomas (Sky) ed il belga Greg Van Avermaet (Bmc), oltre all'iridato slovacco Peter Sagan e al ceco Roman Kreuziger (Tinkoff), all'australiano Michael Matthews (Orica-GreenEdge), allo svizzero Fabian Cancellara (Trek-Segafredo), al colombiano Fernando Gaviria e al ceco Zdenek Stynar, che potrà contare sull'apporto, in casa Etixx-Quickstep, di un veterano come il belga Tom Boonen, al suo ritorno alla Classicissima dopo due edizioni. Da non sottovalutare la ambizioni della coppia della Dimension Data, formata dal norvegese Edvald Boasson Hagen e dal britannico Mark Cavdendish, dei velocisti francesi Nacer Bouhanni (Cofidis) ed Arnaud Demare (Fdj) e dell'altro nordico Alexander Kristoff (Katusha).

Tra gli italiani, occhi puntati sul tricolore Vincenzo Nibali, capitano di un'Astana priva dell'infortunato Michele Scarponi (frattura alla clavicola), Daniele Bennati ed Oscar Gatto (Tinkoff), Sonny Colbrelli (Bardiani-Csf), Damiano Caruso (Bmc), Matteo Trentin (Etixx-Quickstep), Diego Ulissi (Lampre-Merida) e Giovanni Visconti (Movistar). Tra gli assenti di rilievo, oltre a Degenkolb, il belga Philippe Gilbert (Bmc) ed il tedesco Andrè Greipel (Lotto-Soudal). Dei vincitori del recente passato sono in gara Filippo Pozzato (2006), Cancellara (2008) e Kristoff (2014).  

Come ogni anno, ecco le ordinanze da rispettare per consentire un corretto svolgimento della corsa. Verrà sospesa totalmente la circolazione, dalle 14 a fine corsa in: via Duca d’Aosta, piazza Libertà, via Grossi Bianchi, via Val d’Olivi, in frazione Poggio, comprese tutte le traverse.

Sarà vietato il transito e la sosta, fino alle 10 di domattina in: corso Mombello superiore (lato levante) mentre il divieto di transito per entrambe le carreggiate sulla stessa via (sempre superiore), entrerà in vigore all’una di notte di sabato e fino alla fine dello smontaggio delle strutture. I titolari di posto auto nelle zone sopra elencate sono derogati al divieto di transito sino alle 8 di sabato mattina, circolando a passo d’uomo e comunque in modo da non arrecare pericolo agli altri utenti della strada.

Verrà instaurato il senso unico di marcia, con direzione mare-monte, in via Feraldi, fino alle 10 di domani mattina. Nella stessa via sarà vietato il transito fino alle 24 di oggi. Divieto di sosta con rimozione forzata in piazzale Carlo Dapporto, fino alle 10 di domani (sosta per i pullman turistici a Pian di Poma). Divieto di sosta su entrambe le carreggiate di lungomare Italo Calvino, fino alle 20 di oggi e, sempre fino alle 10 di domani, solo sulla carreggiata a mare.

Divieto di transito a tutti i veicoli fino al termine dello smontaggio delle strutture di arrivo della gara. I percorsi alternativi consigliati sono: i veicoli provenienti da ponente e diretti a levante potranno transitare in via N. Bixio; quelli provenienti da levante e diretti a ponente potranno transitare sulla zona portuale (da Sottopasso Croce Rossa a Piazzale Carlo Dapporto).

Sempre oggi è stato fissato il divieto di transito, dalle 10 e fino a quando non sarà possibile ripristinare il traffico, in via Roma (comprese le traverse della stessa). Divieto di sosta con rimozione forzata, dalle 6 alle 18 di oggi in: Via Duca d'Aosta, Via Grossi Bianchi, parte iniziale di Via Firenze, Piazza Libertà, Via Val d'Olivi, Corso Cavallotti, Rondò Garibaldi, Via Fiume, Corso O. Raimondo, Via Roma, Via N. Bixio, Via Gioberti, Via Carli Inferiore, Giardini Vittorio Veneto e Largo Nuvoloni.

Oggi viene sospesa la circolazione dalle 13 in lungomare Calvino, sulla bretella di collegamento con via Adolfo Rava e piazzale Dapporto. Sospensione della circolazione anche in via Nino Bixio, dalle 13 a fine corsa. Strade chiuse tra le 15 e le 17 (e comunque fino a che non sia possibile ripristinare il traffico dopo l’arrivo della gara su: Corso Cavallotti, Rondò Garibaldi, Via Fiume e C.so O. Raimondo e sulle traverse nel punto in cui esse si immettono su orso Cavallotti, Rondò Garibaldi, Via Fiume e C.so O. Raimondo.

Divieto di sosta, infine, in corso Imperatrice dall’hotel Lolli all’ingresso dell’hotel Royal. Dalle 10 di oggi e fino alla fine della corsa, il capolinea dei servizi pubblici da e per Ventimiglia, sarà instaurato in corso Imperatrice.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore