/ SOLIDARIETÀ

Affari & Annunci

chef di cucina 58 enne buo carattere referenziatissimo offersi x ristorante hotel specialità` carne pesce pizze dolci tra san lorenzo e sanremo

casa 45 metri a poggio di sanremo. secondo e ultimo piano in ordine ammobiliata. portoncino blindato serramenti alluminio e cassetta di sicurezza in muratura. Vendo con urgenza...

Monaco 2 e 10 euro 2011, serie Bu 2009 Euroserie e non FDC o Proof originali vendesi; banconote estere n. 100 differenti vendesi euro 60+ spese.

Che tempo fa

Cerca nel web

SOLIDARIETÀ | mercoledì 24 febbraio 2016, 17:38

Ventimiglia: fondi per il restauro della Chiesa di San Giovanni dalle 'signore' del Lions Club

Questa donazione si inquadra nella sensibilità che da sempre i Lions ventimigliesi dimostrano nei confronti del patrimonio culturale della Città che si è concretizzata, fra l’altro, con il restauro delle fontane del Leone e di piazza San Michele, della boiserie dell’oratorio dei Neri, del Crocifisso ligneo della Chiesa di S. Antonio Abate, del dipinto “martirio di San Secondo” e delle porte Nizza e Piemonte.

Il “comitato signore”, costituito dalle consorti dei soci del Lions Club Ventimiglia, di cui condividono lo spirito incentrato sul motto “noi serviamo”, è sempre stato molto dinamico e pronto ad intervenire, di concerto con il Lions Club, identificando situazioni di bisogno e cercando di porvi rimedio, soprattutto con forniture di sussidi alimentari o di presidi igienico-sanitari a sostegno di famiglie in difficoltà.

Recentemente, le Signore hanno però deciso di dare un piccolo contributo anche al patrimonio architettonico della Città, consegnando nelle mani di Don Luca Salomone, Parroco della Città Alta, dei fondi ricavati da Service che saranno destinati al restauro della Chiesa di San Giovanni.

Questa donazione si inquadra nella sensibilità che da sempre i Lions ventimigliesi dimostrano nei confronti del patrimonio culturale della Città che si è concretizzata, fra l’altro, con il restauro delle fontane del Leone e di piazza San Michele, della boiserie dell’oratorio dei Neri, del Crocifisso ligneo della Chiesa di S. Antonio Abate, del dipinto “martirio di San Secondo” e delle porte Nizza e Piemonte. 

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore