/ SOLIDARIETÀ

Che tempo fa

Cerca nel web

SOLIDARIETÀ | sabato 06 febbraio 2016, 17:51

I Lions italiani e francesi al liceo Aprosio per la prevenzione dei tumori del Progetto Martina (foto)

L’incontro ha visto la collaborazione della LILT, presieduta dal dr. Claudio Battaglia che, nel corso del suo intervento, ha ricordato come fra i compiti della Lega, oltre al sostegno ai malati ed alle loro famiglie, sia prioritaria anche l’azione educativa.

Per il quinto anno consecutivo, a cura del Lions Club Ventimiglia, si è svolto presso il Liceo Aprosio il Progetto Martina, lezione di educazione ai corretti stili di vita ed alla prevenzione delle malattie tumorali rivolta agli studenti del terzo anno.

L’incontro ha visto la collaborazione della LILT, presieduta dal dr. Claudio Battaglia che, nel corso del suo intervento, ha ricordato come fra i compiti della Lega, oltre al sostegno ai malati ed alle loro famiglie, sia prioritaria anche l’azione educativa.

Quest’anno l’incontro ha avuto una particolare valenza transfrontaliera. Infatti, il Liceo Aprosio, che, come ha ricordato il Dirigente Prof. Giuseppe Monticone, è da sempre aperto ad iniziative culturali ed educative di particolare spessore, ha ospitato non solo i Lions di Ventimiglia e gli studenti ma anche numerosi Lions provenienti dal sud della Francia e dal Principato di Monaco, interessati ad attuare questo progetto nella loro nazione.

“Il Progetto Martina – ha detto il coordinatore nazionale prof. Cosimo Di Maggio – raggiunge 150.000 studenti ogni anno in tutta Italia e di fronte a questi numeri, che testimoniano la validità dell’iniziativa, è naturale che replicare questa esperienza susciti l’interesse dei Lions di altre nazioni”.

Il dr. Luigi Amorosa, coordinatore distrettuale, ha ricordato come il Progetto Martina si basi su una rigida metodologia scientifica e sul monitoraggio dei risultati sugli studenti nel corso del tempo: a distanza di un anno il 67% degli studenti ha dichiarato di aver cambiato in meglio le proprie abitudini alimentari, il 76% ha incrementato l'attività fisica ed il 27% ha ridotto o abolito il fumo.

Patrick Martin, a capo della delegazione francese, ha confermato che, con il supporto dei Lions italiani, che è stato assicurato dal Direttore Internazionale Lions Gabriele Sabatosanti, dal Governatore Paola Launo e dal Presidente del Lions Club Ventimiglia Dario Bassani, entro breve tempo inizieranno le lezioni nelle scuole francesi di quello che si chiamerà, quindi, Projet Martina. 

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore