/ sanremonews.it

Affari & Annunci

qualificato con esperienza trentennale, cerca lavoro fisso o per extra in provincia di Imperia, disponibilità immediata. Prezzi modici.

Vendesi Autocarro IVECO 109-14 con gru. Anno 1990 - 53.000 Km. Collaudato Prezzo trattabile

VENDESI GENERATORE 18 KW DIESEL. 380V/220V

Che tempo fa

Cerca nel web

sanremonews.it | sabato 27 febbraio 2016, 13:15

Ventimiglia: il consigliere Ballestra si esprime sul silenzio dell' Amministrazione, dopo la sentenza del Consiglio di Stato

"Vorrei capire se almeno in questo caso la sinistra riuscirà a togliersi di dosso gli abiti di partito e capire che quando si amministra lo si fa nell’interesse di tutta la collettività".

Il consigliere comunale di opposizione in Comune a Ventimiglia Giovanni Ballestra, si esprime sul silenzio dell'amministrazione, in merito alla recente sentenza del Consiglio di Stato, che riguarda la città.

"Il  silenzio dell’amministrazione comunale di Ventimiglia, al cospetto della sentenza del consiglio di stato, sull’illegittimita dello scioglimento del consiglio comunale della nostra città è veramente imbarazzante e inopportuno.
Vorrei capire se almeno in questo caso la sinistra riuscirà a togliersi di dosso gli abiti di partito e capire che quando si amministra lo si fa nell’interesse di tutta la collettività.

Nel caso di specie appare così evidente e plateale, che la necessità di dare risalto a questa notizia debba oltrepassare i limiti delle segreterie di partito, ma occorra al contrario farla trasparire oltre i confini della nostra città, e oltre confine.
Affermo questo perché i danni di immagine conseguenti al commissariamento, e il risalto dato dai mass media in tutta Italia e all’estero hanno danneggiato l’economia di tutta la città, non più investimenti, mercato immobiliare fermo, attività che continuano a chiudere. Se a fronte di tale situazione il sindaco non riesce a capire cosa deve fare, allora credo che la sua inadeguatezza al ruolo diventi palese agli occhi di tutti i ventimigliesi.


Chiedo che il sindaco con estrema urgenza, altrimenti saranno le minoranze ad agire e a farlo da lunedì mattina, convochi un consiglio comunale per dare risalto e trasparenza a questa sentenza che riabilita non solo la classe politica, che nulla ha avuto a che fare con il malaffare ma tutta la comunità dei Ventimiglia.
Nello stesso consiglio credo che si dovrà discutere di eventuali possibili azioni che il comune dovrebbe porre in essere  rispetto ad atti dei commissari prefettizi, oltre che una sorta di risarcimento al ministero degli interni per il danno di immagine subito. Tutte le minoranze consiliari, ricordo al sindaco, che rappresentano  il 79% degli elettori, mentre la sua maggioranza solo il 21%, attendono con sollecitudine, nell’interesse dei ventimigliesi una risposta, altrimenti ai sensi del regolamento raccoglieranno le firme e metteranno l’amministrazione d’innanzi al fatto compiuto".

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore