/ Sanremo Ospedaletti

Spazio Annunci della tua città

Bellissimo Motore nuovo Sedili nuovi Stacco batteria Posti 2+2 porte estive Porte invernali Riscaldamento ...

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

In area vista mare, fornita di tutti i servizi necessari ad una vita sociale; due livelli fuori terra ed un piano...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Che tempo fa

Cerca nel web

Sanremo Ospedaletti | lunedì 01 febbraio 2016, 09:38

Il Rotary Club Sanremo per i bambini di Cernobyl: “A cena con bebè” commedia brillante per una serata di solidarietà

Il ricavato della serata arà devoluto a favore del progetto “Abbiamo un sogno” dell'associazione La Rondine, che consente ad una ventina di bambini provenienti dalla Bielorussia di trascorrere in Riviera un soggiorno di “sollievo”

Tutto esaurito al Teatro del Casinò per la commedia in atto unico “Invito a cena con bebè”, portata in scena dalla Compagnia del Teatro dell'Albero. Un testo frizzante e caustico, ottimamente interpretato, che, con l'occasione di una cena a base di specialità marocchine fra vecchi amici, mette a nudo inquietudini e contraddizioni di cinque personaggi della media borghesia parigina. Passioni politiche, rancori mai sopiti, vicende familiari e sentimentali, perbenismo sociale: una girandola di incomprensioni e conflitti che si aprono e si ricompongono all'interno di un perfetto meccanismo teatrale, scandito dal ritmo incalzante di uno humor feroce.

Le nobiltà e le bassezze dell'animo umano si mescolano e si confondono, restituendo allo spettatore uno spaccato di umanità tanto crudele quanto intelligentemente divertente, che si dipana attraverso dialoghi serrati e battute piccanti quanto i piatti serviti ai commensali. Impeccabile la performance degli artisti, più volte interrotta dagli applausi del pubblico.

Il ricavato della serata, organizzata grazie al Rotary Club Sanremo, sarà devoluto a favore del progetto “Abbiamo un sogno” dell'associazione La Rondine, che consente ad una ventina di bambini provenienti dalla Bielorussia di trascorrere in Riviera un soggiorno di “sollievo” dalle radiazioni, ospiti per circa un mese di famiglie della nostra provincia. Un progetto dalle finalità prioritariamente sanitarie, in quanto consente di abbassare efficacemente i rischi oncologici legati alla radioattività, ancora significativamente presente in quelle regioni a seguito dell'incidente nucleare di Chernobyl.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore