/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | venerdì 29 gennaio 2016, 22:59

Ventimiglia: tra le pratiche in Consiglio questa sera il nuovo documento anticorruzione e bilancio di previsione

Il bilancio di previsione 2016-2018 illustrato dall'assessore Faraldi è stato approvato con il voto favorevole della sola maggioranza, contraria tutta la minoranza.

Il Consiglio Comunale secondo la normativa è chiamato a prendere atto di quelle che sono le linee guida per l’aggiornamento del piano nazionale anti corruzione. Sono state sollecitate tutte le Amministrazioni sul territorio nazionale a procedere all’aggiornamento dei propri piani individuali. Ventimiglia ha deciso di redigere un nuovo documento e ha sottolineato che questo strumento deve diventare soprattutto uno strumento di crescita e conoscenza.

Adottando questo obiettivo strategico di prevenzione alla corruzione all’unanimità nel Consiglio Comunale di questa sera si è provveduto in seguito ad un’integrazione del Documento Unico di Programmazione. La scelta è stata fatta nell’ottica della garanzia di trasparenza. Nel 2016 le spese della formazione del personale verranno indirizzate quindi in particolare sul tema della prevenzione all’anticorruzione.

Il bilancio di previsione 2016-2018 è stato illustrato dall’assessore Franco Faraldi e approfondito per la parte dei Servizi Sociali dall’assessore Vera Nesci, per la parte turismo e cultura dall’assessore Pio Guido Felici e per la parte lavori pubblici dall’assessore Gabriele Campagna.

Voglio ringraziare gli assessori competenti – è intervenuta la consigliere Patrizia Acquista - per aver dato spazio in questo bilancio alla lotta contro la dispersione scolastica che nella nostra zona purtroppo è molto vasta”.

Il primo bravo va all’assessore Faraldi e naturalmente agli uffici perché si può dire che questo è un bilancio molto chiaro - ha commentato però con note critiche il consigliere Giovanni Ballestra – Speriamo solo che non piova però perché se no siamo rovinati. Se non arrivano i fondi dalla Regione le spese a quanto vengono ridotte? Parliamo di una città con un patrimonio enorme da gestire e la rete stradale più ampia della provincia. Io la vedo grigia perché se non provate a coinvolgere delle risorse private io credo che questa città come l’avete presa la lascerete. La scommessa sta in qualcosa che non vedo in questo bilancio ad esempio lo sviluppo edilizio. Vorrei sapere poi come mai c’è l’aumento di spesa nell’indice sull’ambiente se siamo in proroga. Ultimo cosa, credo che anche il più sensibile degli ambientalisti avrebbe da ridire nel vedere che per la rete stradale sono stanziati solo 150 mila euro a fronte di oltre 600mila euro per la rete sentieristica”.

Sull’ultimo punto – ha replicato l’assessore Faraldi - devo darle ragione perché è vero che questi 150 mila euro sono pochi il problema è che le risorse sono quelle che sono. Il paradosso deriva dal fatto che ci sono fondi Alcotra ai quali si può accedere per i sentieri ma purtroppo non si può accedere agli stessi per tappare le buche delle strade. La speranza è quella di utilizzare e mettere in campo l’avanzo di bilancio proprio per intervenire sulle strade. Per fare questo bisogna attendere il bilancio consuntivo al fine di individuare la cifra precisa”.

Sul punto è intervenuto anche il consigliere Diego Ferrari: “Questo bilancio è vero che forse ‘sogna poco’ ma chi ha la responsabilità di applicarlo è costretto in questi lacci e non può uscire fuori da quello che sono le previsioni poste dai numeri. Pongo però alcuni suggerimenti all’Amministrazione che potrebbero costituire un momento di riflessione anche nel destino della futura programmazione come ad esempio sul verde pubblico. E’ una spesa importante ma bisogna effettuare un intervento sulle palme perché costituiscono un pericolo. Un’altra sottolineatura incrementare le risorse nel settore del fotovoltaico perché costituisce un risparmio e va nell’ottica di utilizzare sempre di più fonti di energia alternativa”.

La pratica si è chiusa con la votazione che ha visto approvare il bilancio di previsione con il voto favorevole della sola maggioranza, contraria tutta la minoranza.

Lorenzo Ballestra

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore