/ POLITICA

Spazio Annunci della tua città

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Affitto bilocale con 3 posti letto, con bellissima e panoramica vista mare, al p.t. di casa indipendente con grande...

SPLENDIDA BORSA DA DONNA COCCODRILLO NERO ANNI SESSANTA ALTEZZA CM. 27 LARGHEZZA CM. 35 ALL INTERNO DUE SCOMPARTI...

LITOGRAFIA DEL PITTORE MICHELE CASCELLA "PIAZZA DI SPAGNA" 94/125 CM. 50 X 35 CON CORNICE

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | giovedì 11 febbraio 2016, 15:59

Ventimiglia: dopo il successo dello spettacolo di Cristicchi interviene Iachino sulla questione migranti

"Auspichiamo pertanto, una volta di più, che le Istituzioni nazionali e regionali facciano la loro parte seriamente, per non abbandonare né i migranti, né Ventimiglia al loro destino".

Carlo Iachino

"Auspichiamo pertanto, una volta di più, che le Istituzioni nazionali e regionali facciano la loro parte seriamente, per non abbandonare né i migranti, né Ventimiglia al loro destino".

L'ha detto Carlo Iachino, presidente e consigliere comunale di "Progetto Ventimiglia", in merito al successo avuto dallo spettacolo teatrale con Simone Cristicchi. "Lo spettacolo di Cristicchi ha avuto il successo che meritava e la foltissima presenza di pubblico dimostra quanto Ventimiglia senta il tema dell'esodo. Inevitabile in una città che da anni è periodicamente meta di flussi da terre sconvolte da guerre e persecuzioni" - sottolinea Iachino. 

"Per noi è un motivo in più per esigere una chiara programmazione ed un forte sostegno nell'accoglienza, ma anche un governo dell'immigrazione che non faccia alla fine sentire i ventimigliesi (e gli italiani in genere) come i "rimasti" di cui si racconta in "Magazzino 18": esuli in una patria divenuta ormai irriconoscibile" - chiosa il consigliere comunale.


C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore