/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | lunedì 25 gennaio 2016, 19:51

Vallecrosia: Alfonso Bruno interviene per rispondere all'Assessore Emidio Paolino dopo le dichiarazioni di oggi

"L'assessore Paolino risponde che i rami sul marciapiede di via Don Bosco sono stati lasciati li perché i lavori di potatura piante sono cominciati venerdì, l'assessore dice che era un lavoro che i cittadini aspettavano da dieci anni”.

“Prendiamo atto che a Vallecrosia esiste un'amministrazione. Pensavamo di avere una città abbandonata a se stessa, ma invece notiamo che oggi l'assessore Paolino risponde a un'accusa del gruppo consiliare Vallecrosia viva che denuncia l'amministrazione di aver lasciato i marciapiedi di via Don Bosco pieni di rami in seguito a lavori di potatura degli alberi. L'assessore Paolino risponde che i rami sul marciapiede di via Don Bosco sono stati lasciati li perché i lavori di potatura piante sono cominciati venerdì, l'assessore dice che era un lavoro che i cittadini aspettavano da dieci anni”.

Interviene così Alnfoso Bruno, ex candidato alle ultime elezioni amministrative, che prosegue: “Premesso che la precedente amministrazione ha eseguito tali lavori e che quindi non sono passati dieci anni dall'ultima volta ma molti meno, e che questi non andrebbero certamente iniziati di venerdì ma di lunedì per arrecare meno disagi possibili ai cittadini,crediamo che i reali problemi di via Don Bosco siano ben altri. Problemi legati alla scarsa manutenzione dei marciapiedi, problemi legati alla quiete pubblica, problemi legati alle risposte che il sindaco dà ad alcuni cittadini, questi sono i reali problemi di via Don Bosco e della gran parte della città”.

“Caro assessore Paolino – termina Alfonso Bruno - Vallecrosia ha semplicemente bisogno che la smettiate di raccontare favole, che la smettiate di fare solo inutili e sterili chiacchiere e cominciate a fare qualcosa per la città se ne siete capaci e avete davvero a cuore Vallecrosia, in caso contrario ha bisogno che ammettiate tutti quanti il fallimento trentennale e andiate a casa per lasciare spazio a menti più giovani, fresche e senza personalismi, che sono spinti solo dall'amore per la città. Come al solito sveglia Vallecrosia sveglia!”

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore