/ POLITICA

Spazio Annunci della tua città

monolocale ristrutturato nuovo piano terra senza balcone 3 posti letto 350 m dal mare comodo su tutti i servizi 399...

Abito da sposa tessuto originale ARMANI, modello ARMANI, realizzato da Vogue Sposa di Luciana De Stefano. Tessuto seta...

SANREMO, SPLENDIDA VISTA MARE. PRIVATO VENDE MONOLOCALE ARREDATO AL 7° PIANO DI UN BEL COMPLESSO IN OTTIME CONDIZIONI....

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | giovedì 25 febbraio 2016, 11:22

Taggia: Confesercenti ed albergatori Assohotel chiedono al comune la riapertura dello IAT

La richiesta è fatta nell’intento di portare beneficio a tutta la Città, commercianti, stabilimenti balneari, alberghi e all’amministrazione comunale stessa, affinché i turisti che vengono a trascorrere le loro vacanze in Riviera possano avere un punto di riferimento per avere informazioni turistiche

Martedì 23 febbraio, in seguito alla riunione di tutti gli alberghi Assohotel Confesercenti di Arma e Taggia, è stato deciso all’unanimità di chiedere ufficialmente al Comune di Taggia la riapertura del centro IAT (ufficio informazioni turistiche). La richiesta è fatta nell’intento di portare beneficio a tutta la Città, commercianti, stabilimenti balneari, alberghi e all’amministrazione comunale stessa, affinché i turisti che vengono a trascorrere le loro vacanze in Riviera possano avere un punto di riferimento per avere informazioni turistiche riguardanti i luoghi dove poter mangiare, località caratteristiche da visitare, eventi e manifestazioni dove poter trascorrere le loro serate, ecc.

"Inoltre, tutti gli albergatori richiedono di poter incontrare l’amministrazione comunale, in particolare l’Assessorato al turismo e manifestazioni al fine di riunire un tavolo di lavoro sul turismo. L'obiettivo è di capire quali siano le decisioni prese dall’amministrazione in merito agli eventi programmati  per la stagione estiva" - denunciano da Confesercenti ed Assohotel.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore