/ POLITICA

Affari & Annunci

qualificato con esperienza trentennale, cerca lavoro fisso o per extra in provincia di Imperia, disponibilità immediata. Prezzi modici.

Vendesi Autocarro IVECO 109-14 con gru. Anno 1990 - 53.000 Km. Collaudato Prezzo trattabile

VENDESI GENERATORE 18 KW DIESEL. 380V/220V

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | martedì 22 marzo 2016, 18:02

Storico accordo tra il Comune ed i Cantieri Navali del porto vecchio: la zona di 'alaggio' liberata entro luglio prossimo

Un incontro fiume iniziato ieri nel pomeriggio e terminato in serata a Palazzo Bellevue tra il Sindaco, l’Assessore al Demanio marittimo Mauro Menozzi, il consigliere comunale Giuseppe Faraldi e tutti gli uffici competenti del Comune di Sanremo da un lato, e il sig. Francesco Vitulano con i legali rappresentanti dall’altro.

La zona di 'alaggio'

Dopo tanti anni di battaglie legali si è arrivati ad un risultato molto importante per la città”: è questo il commento del Sindaco Alberto Biancheri sull’accordo transattivo raggiunto ieri tra il Comune di Sanremo e la Cantieri Navali S.r.l.

Un incontro fiume iniziato ieri nel pomeriggio e terminato in serata a Palazzo Bellevue tra il Sindaco, l’Assessore al Demanio marittimo Mauro Menozzi, il consigliere comunale Giuseppe Faraldi e tutti gli uffici competenti del Comune di Sanremo da un lato, e il sig. Francesco Vitulano con i legali rappresentanti dall’altro. Dopo la presa in possesso, il mese scorso, delle aree demaniali da parte del Comune, le parti avevano fissato un incontro per discutere dello sgombero delle aree stesse. L’accordo scaturito, però, va molto oltre e raggiunge obiettivi importanti.

Il Comune, infatti, ha acconsentito a far terminare le lavorazioni sulle imbarcazioni già presenti alla data del 17 febbraio scorso o, comunque oggetto di accordi entro la stessa data, all’interno di un’intesa generale che prevede tra i punti fondamentali: l’obbligo della Cantieri Navali Srl a liberare, da ogni imbarcazione e ogni altra attrezzatura, gli scali di alaggio davanti alla zona dei 'baretti del porto' entro e non oltre il mese di luglio 2016, e l’obbligo a sgomberare e a consegnare al Comune di Sanremo, entro e non oltre l’estate 2017, l’area del molo di ponente di porto vecchio. Con questo accordo transattivo, inoltre, si pone fine ad ogni contenzioso in atto e la Cantieri Navali Srl rinuncia ad ogni azione legale nei confronti del Comune.

Ma non è tutto: l’ente, che si è riservato la possibilità di effettuare sopralluoghi nelle aree in qualsiasi momento e, in caso di grave inottemperanza, di provvedere immediatamente e senza alcun preavviso alla ripresa coattiva delle aree stesse, ha fissato delle penali per ogni giorno di ritardo rispetto agli accordi firmati e, soprattutto, ha ottenuto una fideiussione da parte della stessa Cantieri Navali Srl, a garanzia di tutti gli impegni assunti.

Molto soddisfatto il Sindaco Biancheri: “E’ un accordo importante, atteso da tanti anni dalla città, che ci soddisfa pienamente: fine di ogni lungo contenzioso con la società e tempi certi per lo sgombero delle aree, a partire dalle strutture davanti ai baretti del porto, con precise garanzie a tutela del Comune. Inoltre, pur concretizzando gli obiettivi del recupero delle aree e del progressivo sgombero delle stesse, per una futura importantissima riqualificazione di un’area strategica per Sanremo, volevamo trovare una soluzione al problema della posizione dei lavoratori, aspetto questo che ci stava particolarmente a cuore e l’aver concesso alla società la possibilità di terminare da qui a un anno tutte le lavorazioni sulle imbarcazioni va proprio nella direzione della garanzia di conservazione del loro posto di lavoro per un altro anno, con la possibilità e il tempo di ricollocarsi sul mercato del lavoro”.

L’Amministrazione raggiunge dunque un obiettivo fondamentale, uno dei punti salienti del suo programma: “Ringrazio tutte le persone che con il lavoro hanno permesso questo risultato: l’Assessore Mauro Menozzi, il consigliere Giuseppe Faraldi, il dirigente Mauro Badii, la Capitaneria di Porto, la Polizia Municipale, il responsabile servizi giuridici interni al Settore Territorio Armando Genovese e l’Ufficio Demanio”, ha commentato il Sindaco. 

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore