/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | venerdì 29 gennaio 2016, 16:14

Sanremo: il commento del coordinamento cittadino di Fratelli d'Italia sul "Baratto Amministrativo"

"Tale procedura - spiegano - concilierebbe l’obbligo del pagamento di tributi con le disponibilità economiche del nucleo familiare, quale strumento di politica sociale a favore dei nuclei disagiati."

Il Coordinatore Cittadino di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale Michele Gandolfi unitamente all'Assessore Regionale Gianni Berrino, al Capogruppo in Consiglio Comunale Luca Lombardi ed al Portavoce Provinciale Fabrizio Cravero, a seguito dell’introduzione del “Baratto Amministrativo” previsto dalla Legge “Sblocca Italia” e della discussione posta al punto tre dell'O.d.g. del Consiglio Comunale che si terrà questa sera, al fine di tutelare le fasce più deboli, ritengono che la possibilità data alle Amministrazioni comunali di accordarsi con i cittadini, riducendo o esentando i tributi a loro carico a fronte di interventi con servizi alternativi resi alla comunità, sia un'opportunità da perseguire per tutelare il diritto di ciascun nucleo familiare preservandone le risorse economiche per i bisogni primari ed al tempo stesso, garantire il rispetto dei doveri del cittadino nel pagamento dei tributi.

"Tale procedura - spiegano - concilierebbe l’obbligo del pagamento di tributi con le disponibilità economiche del nucleo familiare, quale strumento di politica sociale a favore dei nuclei disagiati.

Sarà necessario per l’applicazione del baratto amministrativo fare delle opportune specifiche, come ad esempio, solo per citarne alcune, quali saranno tributi soggetti a scambio, per quanto tempo potrà essere effettuato il servizio e chi saranno i destinatari di questa possibilità di compensazione.

Oggi sono molti i nuclei familiari in difficoltà economica per i quali il peso delle tasse sta diventando una preoccupazione molto forte anche per situazioni che fino a qualche tempo fa erano di assoluta normalità. Per questo sono in costante crescita anche i casi di tardivo e/o mancato pagamento di tasse comunali, spesso ad opera di cittadini che avendo perso il lavoro, o con entrate inferiori al previsto non sono più nelle condizioni di versare puntualmente quanto dovuto alle casse comunali.

Siamo convinti - concludono - che con questo strumento sancirà un patto di collaborazione fra l’Amministrazione Comunale ed i Cittadini avendo entrambi un riscontro positivo ed un ruolo attivo nella cura e nella lotta al degrado urbano."

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore