/ POLITICA

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | giovedì 03 marzo 2016, 17:55

Regione: Giov@ni&Web, Cavo e Berrino “Continua la formazione nelle scuole sull'uso responsabile dei social”

Un’iniziativa sull’uso responsabile dei socialnetwork a cui ha collaborato anche la Direzione Scolastica regionale, la Polizia Postale, la Scuola delle Telecomunicazioni delle forze Armate e l’Unicef.

Si è chiusa questa mattina all’Auditorium San Francesco di Chiavari, con un seminario conclusivo, la prima fase del Progetto Sun, Smart Use of Network, nell’ambito di Giov@ni&web,  promosso dall’assessorato alle politiche Giovanili della Regione Liguria a cui hanno partecipato l’assessore regionale alla Formazione, Politiche Giovanili e Cultura, Ilaria Cavo e l’assessore regionale alla Tutela dei Consumatori, Gianni Berrino.

Un’iniziativa sull’uso responsabile dei socialnetwork a  cui ha collaborato anche la Direzione Scolastica regionale, la Polizia Postale, la Scuola delle Telecomunicazioni delle forze Armate e l’Unicef. “Dopo una prima fase che ha già dato grandi risultati – ha detto l’assessore alla Formazione e Politiche Giovanili, Ilaria Cavo - è tempo di bilanci per il progetto Sun che proseguirà nelle scuole liguri, grazie anche alla presenza di tutor  che informeranno i giovani sull’uso responsabile dell’web e sui rischi a cui si può andare incontro, anche di tipo penale, ma anche sulle opportunità lavorative che i social network possono creare”.

“Il progetto – ha proseguito l’assessore Berrino – è molto utile per fornire ai giovani quella consapevolezza nell’utilizzo dell’web, strumento importante per lavorare e divertirsi, ma che nasconde anche molte insidie”. Giov@ni&Web è un progetto nato con l’intento di rafforzare la capacità dei giovani, delle famiglie e dei docenti, nell’utilizzo dei social network, per meglio affrontare i pericoli e i problemi legati all’uso di internet. L’apertura di un portale web specializzato (www.giovanieweb.info) è servito ai ragazzi e alle ragazze per confrontarsi con una guida sicura, dando loro la possibilità di comunicare e interagire, aggiungendo video e argomenti, comunque filtrati dai responsabili del portale."

 

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore