/ POLITICA

Affari & Annunci

qualificato con esperienza trentennale, cerca lavoro fisso o per extra in provincia di Imperia, disponibilità immediata. Prezzi modici.

Vendesi Autocarro IVECO 109-14 con gru. Anno 1990 - 53.000 Km. Collaudato Prezzo trattabile

VENDESI GENERATORE 18 KW DIESEL. 380V/220V

Che tempo fa

Cerca nel web

POLITICA | mercoledì 27 gennaio 2016, 18:34

Perinaldo: rottura di una tubazione e scuola chiusa, intervento del consigliere di minoranza Matteo De Villa

"Nel plesso scolastico perdura da mesi un’infiltrazione d’acqua all’interno della palestra al quale nessuno ha ancora posto rimedio".

Il capogruppo di minoranza (lista ‘Insieme si può’) del Comune di Perinaldo, Matteo De Villa, interviene in merito alle affermazioni del sindaco relative al vostro articolo di lunedì scorso.

“Il Sindaco – dice De Villa - affermava di aver dovuto chiudere il nuovo plesso scolastico ed interrompere quindi le lezioni a causa di una perdita di tubazione dell’acqua nei pressi del fabbricato delle scuole. Rottura che, come si legge nell’articolo sarebbe stata improvvisa, in quella mattinata. Purtroppo, in realtà, la perdita era già presente e evidente venerdì 22 gennaio ed il Sindaco ne era a conoscenza, secondo quanto affermato da alcuni genitori e tecnici. Inoltre si trovava all’interno dell’edificio e non nei pressi. Era quindi possibile evitare questo grande disagio per le famiglie dei bambini dell’asilo e delle elementari ponendo rimedio al guasto tra sabato e domenica. Il sindaco si è giustificato dicendo che i tecnici nel weekend non sarebbero venuti. Questo è secondo noi una grave mancanza da parte dell’amministrazione, in quanto in casi come questi è doveroso provvedere immediatamente, in regime di somma urgenza, alla riparazione del guasto al fine di non interrompere servizi essenziali. Le scuole riprenderanno domani, prova del fatto che se l’intervento fosse stato tempestivo i bambini avrebbero perso al massimo un giorno di scuola”.

“Sempre nel plesso scolastico – prosegue De Villa - perdura da mesi un’infiltrazione d’acqua all’interno della palestra al quale nessuno ha ancora posto rimedio. La cosa che ci lascia ancor più sconcertati è il fatto che il sindaco abitualmente utilizzi affermazioni inesatte, sminuendo le problematiche. I cittadini devono conoscere i fatti per come si sono svolti realmente. Mi auguro che il Sindaco smentisca (o precisi meglio) quanto detto nel primo articolo, prendendosi anche le proprie responsabilità di amministratore”.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore